World Press Photo 2018, tra i finalisti del premio fotogiornalistico più importante al mondo il siciliano Alessio Mamo

Manal di Alessio Mamo

Un siciliano tra i finalisti del premio fotogiornalistico più importante al mondo, il World Press Photo, giunto alla sua 61esima edizione. Con lo scatto che ritrae Manal (foto), una bambina di 11 anni sfigurata in viso e costretta a portare una maschera in attesa di un intervento di chirurgia plastica che le possa restituire il volto, il fotografo catanese Alessio Mamo è candidato a vincere nella categoria “People”.

“Lei – spiega il fotografo che vive tra Palermo, Catania e il Medio Oriente, e che a luglio scorso ha realizzato un reportage sull’ospedale di chirurgia ricostruttiva MSF ad Amman, in Giordania – è una bimba sempre sorridente e felice nonostante la sua condizione non facile e partecipa a tutte le attività per bimbi in ospedale. Appena sono entrato nella sua stanza e l’ho vista con la maschera mi ha colpito molto e ho chiesto a lei e alla mamma se potessi fotografarla anche così. Essere candidato a ricevere uno dei premi più importanti di fotogiornalismo è – aggiunge Mamo – un’emozione incredibile”.

Per la prima volta, quest’anno, sono stati presentati tutti i finalisti e non direttamente i vincitori, che saranno annunciati il prossimo 12 aprile durante una cerimonia che si terrà ad Amsterdam, terra in cui ha avuto origine nel 1955 il famoso concorso. In tutto sono 312 le fotografie nominate a vincere il World Press Photo 2018 che, dopo il successo dello scorso anno, sarà allestito in una mostra il prossimo settembre, ancora una volta, a Palermo – in una location finora top secret – grazie all’impegno di Cime.

I fotografi in gara sono 42, provenienti da 22 Paesi: tra questi 5 sono italiani e soltanto uno, per l’appunto, è siciliano. I candidati sono stati suddivisi in otto categorie, “Attualità”, General News”, “Progetti a lungo termine”, “Natura”, “People”, “Sports”, “Spot News”,  si aggiunge la nuova categoria “Ambiente”. Le immagini sono state selezionate da una giuria internazionale presieduta da Magdalena Herrera, direttrice della fotografia a Geo France.

A tinte forti, Parco delle Madonie

“Quattro donne”. A Villa Sgadari, Petralia Soprana, presentazione del libro di Carla Garofalo

Petralia Soprana - Nella favolosa settecentesca Villa Sgadari, sabato 20 ottobre 2018, alle 17.30, si presenterà il libro "Quattro donne” di Carla Garofalo, Qanat Edizioni ed arti visive. Converseranno con l'autrice, la giornalista Maria Giambruno e la scrittrice Mari Albanese ...
Leggi Tutto
Teatro del Fuoco Kids

Inizia Teatro del Fuoco Kids, lo spettacolo con il fuoco ed il corso di teatro per i bambini

Il Teatro del Fuoco Kids, nato come sezione del Teatro del Fuoco International Firedancing Festival, ha lo scopo di stimolare le emozioni del bambino, si realizza per il periodo di autunno ed inverno 2018/19 da Elementi Creativi di via Tommaso ...
Leggi Tutto
Festa dell'accoglienza alla scuola Antonio Ugo a Palermo

Cresce l’indignazione per le parole di odio e intolleranza verso la Festa dell’accoglienza a Palermo

Non si placano le polemiche sorte in queste ore a seguito dell’articolo sul quotidiano “La Verità”, diretto da Maurizio Belpietro, con cui Francesco Borgonovo esprime il suo particolare punto di vista sulla Festa dell’accoglienza organizzata dalla scuola Antonio Ugo di ...
Leggi Tutto
Il Museo del Carretto Siciliano - The Sicilian Cart Museum

Museo del carretto siciliano, entro il 2018 l’inaugurazione a Palazzo Valguarnera-Ganci

Nelle scuderie del prestigioso Palazzo Valguarnera-Ganci, noto al pubblico dei cinefili per la celebre scena del ballo ne “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, verrà inaugurato a Palermo entro la fine del 2018 il Museo del carretto siciliano. Simbolo dell’iconografia folcloristica ...
Leggi Tutto