E-Distribuzione, i sindacati: “Confermato sciopero del 12 marzo in assenza di risposte”

“La strepitosa adesione dei lavoratori di E- Distribuzione allo sciopero di martedì – circa il 90% tra gli operativi con ampia partecipazione dei giovani – dovrebbe indurre l’Enel a una seria riflessione sulla qualità delle relazioni sindacali, certamente non in linea con le evoluzioni che l’azienda ha avuto nel tempo e sull’evidente scollamento che esiste tra i vertici aziendali e i lavoratori”. Lo sostengono il segretario generale della Filctem Cgil Sicilia, Giuseppe D’Aquila e Francesco Sperlinga, della segreteria regionale.

Lo sciopero di martedì scorso è stato indetto da Filctem Cgil, Flaei Cisl e Uiltec Uil che contestano “un modello organizzativo aziendale che oltre a ledere i diritti dei lavoratori, prova anche ad allontanarli dalle rappresentanze sindacali”. In una nota i sindacati sottolineano che “qualora l’Azienda non si rendesse disponibile a risolvere con atti concreti i problemi posti ai tavoli di confronto, la vertenza proseguirà e sarà confermato lo sciopero proclamato per il 12 marzo“.


Widget not in any sidebars