Gestione dei beni culturali, De Luca: “Regione verifichi l’opportunità di rescissione con CoopCulture”

Valutare se non sussistano le condizioni per la rescissione del contratto stipulato dall’Assessorato per i Beni Culturali e CoopCulture per la gestione di alcuni importanti siti turistici della Regione, fra cui il Chiostro del Duomo di Monreale, il Castello della Zisa e l’area archeologica di Monte Jato, alla luce delle “gravi inadempienze e violazioni contrattuali da parte della società”. A chiederlo è Cateno De Luca che preannuncia la presentazione di una interpellanza parlamentare sulla vicenda del contratto stipulato nel 2012 dalla Regione.
Il deputato di Sicilia Vera, afferma infatti che nonostante il bando di gara prevedesse che il concessionario si avvalesse “del personale assunto ed utilizzato presso i siti culturali della Regione dai precedenti concessionari” e nonostante l’offerta di CoopCulture prevedesse l’assunzione di 27 lavoratori per 30 ore settimanali, ad oggi la società ha assunto “risulta che soltanto 6 lavoratori e per di più con contratto part-time di sole 20 ore settimanali.”
Per De Luca, occorre verificare “se non ci troviamo di fronte ad un grumo di irregolaritàillegittimità nel comportamento di CoopCulture, con la violazione del bando di concorso, della stessa offerta tecnica e soprattutto col rischio che sia offerto alla Regione e ai visitatori un servizio altamente al di sotto di quanto sarebbe necessario. Basti pensare al fatto che nel frattempo sia il sito di Monreale, sia il Castello della Zisa sono stati inseriti nel patrimonio Unesco e la loro fruibilità dovrebbe piuttosto essere facilitata con orari e servizi adeguati, invece di essere ridotta”.
“La società – conclude De Luca – è in tempo a porre rimedio alla propria inadempienza, garantendo il rispetto del contratto, la qualità dei servizi ed il rispetto dei legittimi diritti dei lavoratori. In caso contrario, mi aspetto che l’Assessorato metta finalmente in campo gli strumenti di legge per valutare la rescissione del contratto e ricondurre questa vicenda ad efficienza e legalità.”
Sabrina Figuccia e Leoluca Orlando

Sabrina Figuccia: “Almaviva, il Comune di Palermo mantenga gli impegni con i lavoratori ex Lsu”

"Dopo la grande disponibilità a parole manifestata nella campagna elettorale delle amministrative del 2017, adesso il Comune si tira indietro" "Senza risposta l’appello lanciato da alcuni lavoratori ex Lsu che sono transitati in Almaviva e che adesso, grazie anche alle ...
Leggi Tutto
Rosario Mingoia

Mingoia eletto segretario generale in Uilca Unicredit Banca

Rosario Mingoia, giovane dirigente sindacale siciliano della Uilca, originario di Mussomeli (Cl), è stato eletto segretario generale della Uilca Unicredit Banca e segretario generale aggiunto del coordinamento in Unicredit Group, a conclusione dell'assemblea congressuale della Uilca, gruppo Unicredit, svoltasi a ...
Leggi Tutto
Comune di Palermo

Cisl su precari Comune di Palermo, stabilizzazione solo annunciata, nessuna certezza per i lavoratori

“In un contesto normativo e politico che favorisce finalmente l’uscita definitiva del precariato - affermano Lo Gelfo e Chiaramonte per la Cisl - si continua a rimandare la soluzione del problema”. “L’unica certezza è che l’amministrazione concederà la proroga a ...
Leggi Tutto
Marianna Caronia ed Ernesto Basile

Museo Basile e Liberty. ARS approva primi fondi per progettazione

Acquista concretezza l'idea di realizzare a Palermo un museo del Liberty e dell'opera di Ernesto Basile. Con un emendamento approvato questa notte dalla commissione bilancio su proposta di Marianna Caronia è stato infatti stanziata la somma di 45000 euro per ...
Leggi Tutto