Doppia preferenza, Caronia contro Milazzo: “Visione palesemente maschilista”

Duro intervento di Marianna Caronia, deputato regionale di Forza Italia, contro Giuseppe Milazzo, capogruppo dello stesso partito a Sala d’Ercole. “Non posso nascondere il mio genuino stupore nell’apprendere che il capogruppo del mio partito, con il quale peraltro in nessuna occasione ho avuto il ‘privilegio’ di confrontarmi e non solo sul tema in questione ma su nessun altro, che l’assurdo e del tutto sbagliato Ddl che prevede l’abrogazione della doppia preferenza di genere sia stato pervicacemente effettivamente presentato nonostante da me e da una gran parte di elettori, donne e uomini di ogni colore politico, clamorosamente respinto. Lo stupore – prosegue Caronia – si è immediatamente trasformato in indignazione nel leggere le motivazioni a sostegno di questa inopportuna iniziativa di cui è stata addirittura richiesta la calendarizzazione con procedura d’urgenza. Non mi sembra che ciò sia quello che attendono con ansia i siciliani”.

E Caronia esplicita l’apprezzamento per l’appoggio avuto da un esponente politico avversario: “Ringrazio il capogruppo di Sinistra Comune a Sala delle Lapidi, Giusto Catania per avermi evitato, avendolo egli fatto egregiamente, di argomentare le ragioni del mio netto dissenso e non lasciandomi quindi altro da fare che farle integralmente mie. Mi sia permesso di aggiungere solamente una considerazione. Il collega Milazzo, nonostante la sua visione palesemente maschilista non credo abbia fatto tutto da solo ma al contrario avrà avuto autorevoli sostenitori”.

“Non si vuole ricordare o si finge di non ricordare – dice Caronia – che gli effetti di leggi elettorali come quella con cui malauguratamente andremo a votare, cosi come tutte le altre che hanno impedito ai cittadini di esprimere il loro voto di preferenza lasciando la scelta ai partiti, ha permesso che molte donne la cui vocazione e la cui competenza in politica erano molto al di sotto della loro avvenenza e del loro fascino, di far parte del Parlamento e in qualche caso del Governo. Tantissime altre invece, forse meno affascinanti ma sicuramente più capaci alle quali è stato vietato l’accesso alle liste elettorali proprio per la mancanza del voto di genere non hanno avuto nessuna opportunità“.

“Continui pure cosi l’onorevole Milazzo – sono ancora le parole di Caronia – e considerata la sua giovane età non escludo affatto che in un futuro, speriamo quanto più vicino possibile, non sia egli a dover chiedere la parità di genere perché se tutti gli uomini, io credo di no, dovessero condividere una cultura e una visione così marcatamente maschilista, saranno loro a sparire dalla scena politica del Paese”.

Trovo peraltro specioso che il M5S venga tirato strumentalmente per la giacchetta – sono le parole della deputata regionale – in quanto in nessuna occasione ho mai sentito una loro posizione contraria alla doppia preferenza. Ho sentito, questo si, esprimere alcune preoccupazioni per un possibile utilizzo scorretto della legge che possa facilitare brogli o l’individuazione del voto. Queste preoccupazioni io li condivido. Occorre quindi come ho già detto – conclude Caronia – migliorare opportunamente la legge per favorire la parità di genere e non buttare via l’acqua sporca con tutto il bambino.

Sabrina Figuccia e Leoluca Orlando

Sabrina Figuccia: “Almaviva, il Comune di Palermo mantenga gli impegni con i lavoratori ex Lsu”

"Dopo la grande disponibilità a parole manifestata nella campagna elettorale delle amministrative del 2017, adesso il Comune si tira indietro" "Senza risposta l’appello lanciato da alcuni lavoratori ex Lsu che sono transitati in Almaviva e che adesso, grazie anche alle ...
Leggi Tutto
Rosario Mingoia

Mingoia eletto segretario generale in Uilca Unicredit Banca

Rosario Mingoia, giovane dirigente sindacale siciliano della Uilca, originario di Mussomeli (Cl), è stato eletto segretario generale della Uilca Unicredit Banca e segretario generale aggiunto del coordinamento in Unicredit Group, a conclusione dell'assemblea congressuale della Uilca, gruppo Unicredit, svoltasi a ...
Leggi Tutto
Comune di Palermo

Cisl su precari Comune di Palermo, stabilizzazione solo annunciata, nessuna certezza per i lavoratori

“In un contesto normativo e politico che favorisce finalmente l’uscita definitiva del precariato - affermano Lo Gelfo e Chiaramonte per la Cisl - si continua a rimandare la soluzione del problema”. “L’unica certezza è che l’amministrazione concederà la proroga a ...
Leggi Tutto
Marianna Caronia ed Ernesto Basile

Museo Basile e Liberty. ARS approva primi fondi per progettazione

Acquista concretezza l'idea di realizzare a Palermo un museo del Liberty e dell'opera di Ernesto Basile. Con un emendamento approvato questa notte dalla commissione bilancio su proposta di Marianna Caronia è stato infatti stanziata la somma di 45000 euro per ...
Leggi Tutto