Doppia preferenza, Caronia contro Milazzo: “Visione palesemente maschilista”

Duro intervento di Marianna Caronia, deputato regionale di Forza Italia, contro Giuseppe Milazzo, capogruppo dello stesso partito a Sala d’Ercole. “Non posso nascondere il mio genuino stupore nell’apprendere che il capogruppo del mio partito, con il quale peraltro in nessuna occasione ho avuto il ‘privilegio’ di confrontarmi e non solo sul tema in questione ma su nessun altro, che l’assurdo e del tutto sbagliato Ddl che prevede l’abrogazione della doppia preferenza di genere sia stato pervicacemente effettivamente presentato nonostante da me e da una gran parte di elettori, donne e uomini di ogni colore politico, clamorosamente respinto. Lo stupore – prosegue Caronia – si è immediatamente trasformato in indignazione nel leggere le motivazioni a sostegno di questa inopportuna iniziativa di cui è stata addirittura richiesta la calendarizzazione con procedura d’urgenza. Non mi sembra che ciò sia quello che attendono con ansia i siciliani”.

E Caronia esplicita l’apprezzamento per l’appoggio avuto da un esponente politico avversario: “Ringrazio il capogruppo di Sinistra Comune a Sala delle Lapidi, Giusto Catania per avermi evitato, avendolo egli fatto egregiamente, di argomentare le ragioni del mio netto dissenso e non lasciandomi quindi altro da fare che farle integralmente mie. Mi sia permesso di aggiungere solamente una considerazione. Il collega Milazzo, nonostante la sua visione palesemente maschilista non credo abbia fatto tutto da solo ma al contrario avrà avuto autorevoli sostenitori”.

“Non si vuole ricordare o si finge di non ricordare – dice Caronia – che gli effetti di leggi elettorali come quella con cui malauguratamente andremo a votare, cosi come tutte le altre che hanno impedito ai cittadini di esprimere il loro voto di preferenza lasciando la scelta ai partiti, ha permesso che molte donne la cui vocazione e la cui competenza in politica erano molto al di sotto della loro avvenenza e del loro fascino, di far parte del Parlamento e in qualche caso del Governo. Tantissime altre invece, forse meno affascinanti ma sicuramente più capaci alle quali è stato vietato l’accesso alle liste elettorali proprio per la mancanza del voto di genere non hanno avuto nessuna opportunità“.

“Continui pure cosi l’onorevole Milazzo – sono ancora le parole di Caronia – e considerata la sua giovane età non escludo affatto che in un futuro, speriamo quanto più vicino possibile, non sia egli a dover chiedere la parità di genere perché se tutti gli uomini, io credo di no, dovessero condividere una cultura e una visione così marcatamente maschilista, saranno loro a sparire dalla scena politica del Paese”.

Trovo peraltro specioso che il M5S venga tirato strumentalmente per la giacchetta – sono le parole della deputata regionale – in quanto in nessuna occasione ho mai sentito una loro posizione contraria alla doppia preferenza. Ho sentito, questo si, esprimere alcune preoccupazioni per un possibile utilizzo scorretto della legge che possa facilitare brogli o l’individuazione del voto. Queste preoccupazioni io li condivido. Occorre quindi come ho già detto – conclude Caronia – migliorare opportunamente la legge per favorire la parità di genere e non buttare via l’acqua sporca con tutto il bambino.

Family day "Cme semi leggeri", Arcigay

“Come semi leggeri”, all’Orto Botanico il Family Day organizzato da Arcigay Palermo e Famiglie Arcobaleno

Si tiene all'Orto Botanico di Palermo domenica 26 agosto dalle 16 alle 19.30 il Family Day organizzato da Arcigay Palermo e Famiglie Arcobaleno. Inserito nel calendario del Palermo Pride 2018 e nell'ambito di Manifesta12, l'appuntamento per bimbi e genitori ha ...
Leggi Tutto
massimo verdastro

Palermo Pride, Massimo Verdastro celebra quarant’anni di teatro tra immagini, parole e visioni

Massimo Verdastro, attore e regista, celebra i quarant'anni di carriera insieme al Palermo Pride con due eventi che legano l'immaginario teatrale della parola alle immagini di scena. Sabato primo settembre alle 18.30 al Centro internazionale di fotografia dei Cantieri culturali ...
Leggi Tutto
Manlio Noto e Marco Pomar

Marco Pomar e Manlio Noto nel musicospettacolo 80ANSIA, al Mille e una notte

Una serata dedicata ai meravigliosi anni 80 con un musicospettacolo intitolato 80ansia. Protagonista il duo artistico Marco Pomar e Manlio Noto. Ah, gli anni ottanta! I favolosi anni ottanta, si diceva. Chissà poi perché. Forse perché eravamo giovani, alcuni adolescenti, ...
Leggi Tutto
squalo torturato e ucciso

VIDEO – Inutile crudeltà contro uno squalo, la denuncia di Mareamico, Wwf e Marevivo

Qualche giorno fa, lo scorso 14 agosto, la stampa ha segnalato la presenza di uno squalo a pochi metri dalla riva presso una spiaggia di Sciacca in località Tonnara. Successivamente si è saputo che lo squalo era stato allontanato ed ...
Leggi Tutto