Sciopero dei dipendenti E-Distribuzione, sit-in davanti alla sede Enel a Palermo – VIDEO

Lamentano turni di reperibilità insostenibili e carichi di lavoro eccessivi. Così hanno scioperato i lavoratori di E-Distribuzione Sicilia dell’Enel e si sono riuniti in sit-in, davanti alla sede dell’azienda in via Marchese di Villabianca a Palermo nel corso delle prime quattro ore di sciopero regionale, dalle 8 alle 12, indetto dai sindacati di categoria Filctem Cgil, Flaei Cisl e Uiltec Uil. Il prossimo, sempre di quattro ore, si terrà il 12 marzo.

“Abbiamo chiesto all’azienda un tavolo di trattativa sulle assunzioni – spiega Carlo Santodonato, segretario di Presidio Flaei Cisl Palermo Trapani – ma l’ultimo incontro in Prefettura non ha avuto esito positivo, così abbiamo dovuto proclamare due giornate di sciopero. Ci auguriamo che la nostra protesta possa portare l’azienda a dare risposte in termini di assunzioni per sgravare i lavoratori di carichi che sono molto pesanti per tutti“.

“L’azienda è una delle poche che ha fatto in passato assunzioni in Sicilia ma non bastano – commenta Leonardo La Piana segretario generale Cisl Palermo Trapani -, la gente non ce la fa più, per questo abbiamo manifestato con loro, se il personale non è sufficiente purtroppo non si può fornire un servizio qualitativamente corretto, ci auguriamo che l’azienda possa rivedere la propria posizione, i sindacati sono sempre pronti al dialogo”.

Per Enzo Asaro segretario generale Flaei Cisl Sicilia “è essenziale un piano di assunzioni perché questi turni di reperibilità non sono più sostenibili e determinano problemi sia sul fronte della sicurezza sia sulla qualità del servizio. Sul tavolo della trattativa c’è anche la questione della progressione di carriera dei lavoratori, l’azienda ci ascolti su tutti i punti”.

Secondo i sindacati infatti “il modello organizzativo dell’azienda impone al personale operativo eccessive e prolungate prestazioni lavorative e insostenibili turni di reperibilità in violazione alle norme”. Dopo il tentativo di conciliazione al tavolo insediato in Prefettura a Palermo concluso senza nessun risultato, le sigle regionali hanno proclamato lo sciopero nelle due giornate nel corso delle quali, assicurano i sindacati, “saranno garantiti i servizi essenziali a tutela del servizio elettrico”.


Nel video le interviste rilasciate durante la protesta dal segretario Presidio Flaei Cisl Palermo Trapani, Carlo Santodonato, dal segretario Cisl Palermo Trapani, Leonardo La Piana, e dal segretario generale Flaei Cisl Sicilia, Enzo Asaro.

Teatro del Fuoco Kids

Inizia Teatro del Fuoco Kids, lo spettacolo con il fuoco ed il corso di teatro per i bambini

Il Teatro del Fuoco Kids, nato come sezione del Teatro del Fuoco International Firedancing Festival, ha lo scopo di stimolare le emozioni del bambino, si realizza per il periodo di autunno ed inverno 2018/19 da Elementi Creativi di via Tommaso ...
Leggi Tutto
Festa dell'accoglienza alla scuola Antonio Ugo a Palermo

Cresce l’indignazione per le parole di odio e intolleranza verso la Festa dell’accoglienza a Palermo

Non si placano le polemiche sorte in queste ore a seguito dell’articolo sul quotidiano “La Verità”, diretto da Maurizio Belpietro, con cui Francesco Borgonovo esprime il suo particolare punto di vista sulla Festa dell’accoglienza organizzata dalla scuola Antonio Ugo di ...
Leggi Tutto
Il Museo del Carretto Siciliano - The Sicilian Cart Museum

Museo del carretto siciliano, entro il 2018 l’inaugurazione a Palazzo Valguarnera-Ganci

Nelle scuderie del prestigioso Palazzo Valguarnera-Ganci, noto al pubblico dei cinefili per la celebre scena del ballo ne “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, verrà inaugurato a Palermo entro la fine del 2018 il Museo del carretto siciliano. Simbolo dell’iconografia folcloristica ...
Leggi Tutto
Tutte le facce di Facebook

Tutte le facce di Facebook, un libro da condividere

Dopo la nascita di Facebook, niente è stato più come prima. E noi, come siamo sopravvissuti? Ce lo racconta Riccardo Lo Bue nel suo libro Tutte le facce di Facebook. Giovani e meno giovani, pensionati e studenti, uomini e donne: ...
Leggi Tutto