Catania-Ragusa, il pessimismo di Falcone: “Pietra tombale sul progetto”

Rallentamenti? Un eufemismo. Hanno bloccato l’approvazione dell’opera“. Lo stallo del progetto per il raddoppio della Ragusa-Catania, con l’allarme lanciato in questi giorni dal comitato ibleo per la realizzazione dell’opera, è ritornato d’attualità. L’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone individua responsabilità per lo stop e fa nomi e cognomi: “Il Comitato ha raccolto il grido d’allarme che avevamo lanciato io e il presidente Musumeci. Da un anno il progetto era sul tavolo del Ministero Infrastrutture e trasporti per ricevere il parere dello stesso ministero e del Mef, per poi essere trasmessa per l’approvazione al Cipe. E invece, proprio quando è arrivata sul tavolo interministeriale, è intervenuta la vicepresidente ragioniere generale dello Stato, Alessandra Del Verme, che ha stabilito che l’opera doveva essere trasmessa al Consiglio superiore dei lavori pubblici e poi di nuovo al Mef per l’approvazione, cosa che ritengo non corretta, perché parliamo soltanto in parte di fondi pubblici, mentre per un altra fetta si tratta di fondi privati. Soltanto dopo potrà essere trasmessa al Cipe”.

I rallentamenti, però, secondo Falcone, potrebbero non limitarsi a questi passaggi. Le preoccupazione del componente della giunta Musumeci è che ve ne possa essere uno ulteriore: “Se il Consiglio superiore dei lavori pubblici lo ritenesse opportuno – dice l’assessore alle Infrastrutture – potrebbe trasmetterla alla Commissione nazionale per la Valutazione di impatto ambientale. In questo modo passerebbero almeno altri sei mesi, se non un anno”. E qui Falcone utilizza una metafora che rende l’idea: “Hanno fatto un gioco dell’oca: quando tutto sembrava realizzabile in tempi certi si è ritornati indietro. Questo significa da una parte, disattenzione nei confronti dei problemi della Sicilia. Dall’altra, emerge che c’è uno stato confusionale: giovedì scorso il ministro Delrio a Napoli diceva che ci sarebbe stato l’ok per la Catania Ragusa e invece, contemporaneamente, la dottoressa Del Verme mette una pietra tombale sul progetto“.

lettera a babbo natale

Poste Italiani ai bambini, ancora due giorni per scrivere a Babbo Natale e ricevere una sorpresa

Tutti i bambini che scriveranno la loro letterina riceveranno una sorpresa e l’invito a scaricare un app per giocare con disegni e lettere animate  Anche quest’anno torna la “Posta di Babbo Natale” la tradizionale iniziativa di Poste Italiane dedicata ai ...
Leggi Tutto
Sabrina Figuccia e Leoluca Orlando

Sabrina Figuccia: “Almaviva, il Comune di Palermo mantenga gli impegni con i lavoratori ex Lsu”

"Dopo la grande disponibilità a parole manifestata nella campagna elettorale delle amministrative del 2017, adesso il Comune si tira indietro" "Senza risposta l’appello lanciato da alcuni lavoratori ex Lsu che sono transitati in Almaviva e che adesso, grazie anche alle ...
Leggi Tutto
Rosario Mingoia

Mingoia eletto segretario generale in Uilca Unicredit Banca

Rosario Mingoia, giovane dirigente sindacale siciliano della Uilca, originario di Mussomeli (Cl), è stato eletto segretario generale della Uilca Unicredit Banca e segretario generale aggiunto del coordinamento in Unicredit Group, a conclusione dell'assemblea congressuale della Uilca, gruppo Unicredit, svoltasi a ...
Leggi Tutto
Comune di Palermo

Cisl su precari Comune di Palermo, stabilizzazione solo annunciata, nessuna certezza per i lavoratori

“In un contesto normativo e politico che favorisce finalmente l’uscita definitiva del precariato - affermano Lo Gelfo e Chiaramonte per la Cisl - si continua a rimandare la soluzione del problema”. “L’unica certezza è che l’amministrazione concederà la proroga a ...
Leggi Tutto