Palermo, microcamera nella toilette di H&M per spiare le donne: denunciato un uomo

Aveva nascosto una microcamera sotto il lavandino del bagno, puntata in direzione del water, per spiare le donne che usufruivano della toilette all’interno del negozio H&M di via Ruggero Settimo a Palermo. Lo hanno scoperto gli stessi vigilantes del negozio, insospettiti dal fatto che l’uomo si recava ogni giorno, sempre agli stessi orari, alle 16 e alle 19, nel bagno, senza mai effettuare acquisti.

I vigilantes hanno quindi chiamato la Polizia. Gli agenti hanno perquisito la casa dell’uomo, sposato e padre di due figli, trovando in un computer alcuni file che saranno analizzati. Agli agenti lo stesso uomo avrebbe ammesso che gli piace spiare le donne.

Denunciato per interferenze illecite nella vita privata, ora rischia da 6 mesi a 4 anni di carcere, ma se le immagini fossero state diffuse a terze persone, la sua posizione si aggraverebbe ulteriormente.