Attentato di Macerata, Chinnici: “Pd in prima linea contro l’intolleranza e l’odio”

“Sulla lotta all’odio e al neofascismo il Partito democratico c’è e c’è sempre stato. Chi parla di revisionismo o afferma che il nostro partito sia incompatibile con i valori antifascisti, che sono il cardine della nostra Costituzione, è un irresponsabile”. Lo scrive sul suo profilo Facebook il capogruppo del Partito Democratico al Consiglio comunale di Palermo, Dario Chinnici.

“Il PD è stato colpito dall’attentato fascista di Macerata. Giovedì prossimo il segretario nazionale Matteo Renzi sarà a Sant’Anna di Stazzema, insieme ai nostri ministri e tutta la squadra Pd, per firmare l’anagrafe antifascista: un gesto che ha un grande valore politico, civile e simbolico. Non comprendiamo questi attacchi o, meglio, li consideriamo per come si dimostrano: il tentativo da parte di alcuni di uscire da un fase di isolamento politico. Sono convinto però che sia stato scelto il bersaglio sbagliato: il Pd – conclude il capogruppo dem – è e sarà sempre in prima linea per combattere tutte le forme di intolleranza e odio“.