Villa Sperlinga, tagliato l’albero spezzato in due dal vento

L’albero spezzato dalle raffiche di vento della scorsa settimana a villa Sperliga è stato tagliato nelle scorse ore. Il crollo è avvenuto la notte tra venerdì e sabato della settimana scorsa, a causa appunto del forte vento che ha attraversato il capoluogo.

In quelle ore, erano stati 60 gli interventi dei Vigili del fuoco nella notte. Da via Luigi Manfredi, dove un contenitore dell’acqua è volato dal sesto piano colpendo un’auto parcheggiata, fino a via Morici, dove invece è volata una tettoia da una palazzina di tre piani. Anche diversi voli erano stati dirottati dall’aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo al Fontanarossa di Catania, sempre a causa delle forti raffiche.

A Villa Sperlinga, invece, i residenti avevano sentito un boato, da cui l’amaro ritrovamento dell’albero spezzato in due. Adesso il pericolo è stato rimosso (foto).