Sindaci che non presentano le relazioni annuali, De Luca “Sospendere indennità di carica”

Violazione delle norme, mancanza di sensibilità istituzionale e di trasparenza. Il deputato regionale Cateno De Luca chiede che sia sospesa l’indennità di carica ai sindaci che, disattendendo la legge sulla elezione diretta, non presentano le relazioni annuali, o lo facciano in ritardo.
E punta il dito in particolare contro le Amministrazioni delle tre principali città capoluogo, Palermo con Leoluca Orlando, Catania con Enzo Bianco e Messina con Renato Accorinti.
“Da un’indagine effettuata a campione sui comuni siciliani – afferma De Luca – oltre il 50% dei sindaci non rispetta tale norma, impedendo ai consigli comunali ed alle comunità amministrate di poter esercitare il controllo della loro attività durante il mandato.” La normativa attuale non prevede alcuna sanzione in caso di inadempienza da parte del sindaco.
“Particolarmente gravi sono le situazioni di Palermo (tre relazioni su cinque da parte del Presidente Anci Leoluca Orlando), Catania (tre su cinque da parte di Bianco) e Messina (addirittura una sola relazione in cinque anni da parte di Accorinti).”
“A Messina – sottolinea De Luca – questa violazione della legge genera anche una fuorviante campagna elettorale perché il dibattito politico non tocca importanti temi del governo locale per carenza o assenza di informazioni sul reale operato della Giunta in carica.”


Widget not in any sidebars