Palermo, due esponenti del partito catalano Estat Catalá in visita

A Palermo la visita di due dei maggiori esponenti del partito Estat CataláJordi Miró e Conxita Bosch. Una visita che rientra in una serie di esperienze promozionali e commerciali tra Sicilia e Catalogna, in collaborazione con le associazioni culturali Catalunya-Sicilia e Sicilia–Catalunya. Attraverso queste iniziative  sono state già portate a Barcellona 24 aziende siciliane di eccellenza per promuovere il Made in Sicily, in un progetto che procede in un contesto tutto mediterraneo.

Jordi Miró è il presidente di Estat Català, partito indipendentista fondato nel 1924 da Francesc Maciá, che ha vissuto momenti gloriosi nella decade a partire dagli anni ’30. È anche presidente di Fem, Federazione delle Entità del Mediterraneo, che dà voce a tutti le nazioni senza Stato, a tutti gli indipendentisti del bacino del Mediterraneo.

Conxita Bosch è invece la prima volta che viene in Sicilia. È molto amata nel suo quartiere di Barcellona. Il 27 settembre Francesco Marsala, responsabile per le relazioni internazionali di Siciliani Liberi, ha visitato con lei le sezioni elettorali del primo referendum popolare per l’indipendenza della Catalogna. “Al suo passaggio per le vie dei seggi – si legge in una nota di Siciliani Liberi –  era un continuo salutare e fermarsi a interloquire con le persone in fila per votare. Responsabile per le relazioni internazionali di Solidarietà per l’Indipendenza, partito creato nel 2010, ha avuto quell’anno 4 deputati. Attualmente hanno 2 sindaci”.

Il 5 febbraio Conxita Bosch e Jordi Miró, hanno chiesto a Francesco Marsala di visitare la sede del Movimento Siciliani Liberi. “Il nostro grande grazie a Jordi e Conxita, per la visita a Siciliani Liberi, speriamo di ricambiare presto con una delegazione ufficiale” si legge nel sito del partito.

Morti Bianche in Sicilia, Alessandro Aricò: "Verificheremo ipotesi prepensionamento per i lavoratori a lungo esposti all'amianto"

Morti Bianche in Sicilia, Aricò: “Verificheremo ipotesi prepensionamento per chi esposto all’amianto”

"L'appello lanciato dall'Osservatorio nazionale Amianto merita una risposta immediata delle istituzioni politiche e pertanto avrà il massimo sostegno da parte nostra: verificheremo la possibilità di portare al Consiglio dei ministri un atto di indirizzo che preveda il prepensionamento dei lavoratori ...
Leggi Tutto
La via dei Librai, presentata la terza edizione a Palermo: 60 stand, 3 isole letterarie e 120 partecipanti tra librerie, editori, associazioni culturali, commercianti ed artigiani del Cassaro Alto

La via dei Librai, presentata la terza edizione: 60 stand e 3 isole letterarie

Terza edizione, 60 stand, 3 isole letterarie (Leonardo Sciascia: piazza Bologni, Vincenzo Consolo: piano della Cattedrale, Salvatore Quasimodo: via Collegio di Giusino), 120 partecipanti tra librerie, editori, associazioni culturali, commercianti ed artigiani del Cassaro Alto, 1 km di passione, di ...
Leggi Tutto
Ciro Lomonte, segretario dei Siciliani Liberi, attacca il governo regionale sulla gestione della crisi idrica, soprattutto per quel che concerne il settore dell'agricoltura

Lomonte: “Non c’è alcuna crisi idrica, agricoltori colpiti per mancanze di idee della Regione”

Ciro Lomonte, segretario dei Siciliani Liberi, attacca il governo regionale sulla gestione della crisi idrica, soprattutto per quel che concerne il settore dell'agricoltura: "Non c’è alcuna crisi idrica, e gli agricoltori non possono essere colpiti per la mancanza di idee ...
Leggi Tutto
Amianto killer in Sicilia, Filippo Virzì portavoce dell'Ugl Sicilia: "Determinante l'operato dell'Ona. Politica troppo timida sull'argomento"

Amianto, Filippo Virzì (Ugl): “Determinante l’operato dell’Ona”

"I dati snocciolati da Ezio Bonanni, presidente dell'Osservatorio Nazionale Amianto (Ona), in occasione del convegno di stamani sono a dir poco agghiaccianti, 600 decessi per patologie legate all’amianto nel 2017, dice tutto, è un dato che deve farci riflettere profondamente". Così ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest