Nuoto, attività agonistica negata a Palermo. Petizione online per rendere idonea la piscina comunale

Un pontone mobile per la vasca interna e tribune esterne per la vasca scoperta della piscina comunale, così da renderla idonea allo svolgimento del nuoto agonistico. Sono queste le richieste fatte arrivare nei mesi scorsi al Comune di Palermo dai promotori di quella che è diventata una petizione online su change.org che ad oggi ha raccolto il sostegno di quasi duemila firmatari. “Abbiamo lanciato la petizione il 2 marzo 2017 – spiega Tommaso Battaglia, tra le persone che si sono attivate – perché vogliamo che i nuotatori palermitani possano praticare l’attività agonistica nella loro città, senza doversi sobbarcare le spese per gli spostamenti per raggiungere gli impianti idonei, a Caltanissetta o a Paternò”.

Attualmente, infatti, non è possibile svolgere attività agonistica alla piscina comunale di Palermo (pallanuoto a parte), visto che il regolamento della Federazione Italiana Nuoto prevede che le competizioni invernali si svolgano in vasche da 25 metri al coperto, mentre quelle estive in vasche da 50 metri all’aperto. La piscina comunale di Palermo non è adeguata a nessuna delle due tipologie di gara: la vasca interna è troppo grande, mentre la vasca esterna non ha le tribune che consentano al pubblico di assistere alle gare e non ha spogliatoi.

Con un pontone mobile all’interno, secondo i promotori dell’iniziativa, si potrebbe ovviare al problema delle dimensioni inadeguate della vasca. A questo proposito, a gennaio, l’assessore agli impianti sportivi Emilio Arcuri aveva annunciato la previsione di una piscina idonea allo svolgimento di campionati indoor a Fondo Patti, nella zona del Palazzetto dello Sport, ma occorrerà attendere che il nuovo impianto sia disponibile e non si tratta di poco tempo. Nel frattempo, Battaglia e gli altri attivisti si erano messi in contatto con Arcuri per sottoporgli il progetto di pontone interno per la piscina comunale: “Nella seconda metà di settembre del 2017 – ricorda – abbiamo effettuato un sopralluogo con un tecnico-produttore di pontoni galleggianti di un’azienda del Nord Italia, leader del settore, autorizzati dallo stesso Arcuri. A questo sopralluogo ha partecipato anche il responsabile tecnico dell’impianto, insieme al suo staff e una delegazione di genitori di piccoli nuotatori. Ci è stato fornito anche un preventivo per la realizzazione del pontone mobile, per una spesa che oscillava tra i 70 e i 110 mila euro, che per una città come Palermo crediamo essere più che sostenibile”. Poi, però, qualcosa deve essersi inceppato. “L’assessore si è impegnato a portare avanti l’iniziativa riconoscendone la validità e stimandone la fattibilità dell’impegno economico, sostenendo che il pontone lo si avrebbe avuto entro febbraio o marzo del 2018, ma fino ad ora non sono stati fatti passi in avanti”, dice Battaglia.

ilgazzettinodisicilia.it ha provato a mettersi in contatto con l’assessore alla gestione degli impianti sportivi Emilio Arcuri per una replica, ma senza avere risposta. Restiamo a disposizione per un’eventuale risposta.

lettera a babbo natale

Poste Italiani ai bambini, ancora due giorni per scrivere a Babbo Natale e ricevere una sorpresa

Tutti i bambini che scriveranno la loro letterina riceveranno una sorpresa e l’invito a scaricare un app per giocare con disegni e lettere animate  Anche quest’anno torna la “Posta di Babbo Natale” la tradizionale iniziativa di Poste Italiane dedicata ai ...
Leggi Tutto
Sabrina Figuccia e Leoluca Orlando

Sabrina Figuccia: “Almaviva, il Comune di Palermo mantenga gli impegni con i lavoratori ex Lsu”

"Dopo la grande disponibilità a parole manifestata nella campagna elettorale delle amministrative del 2017, adesso il Comune si tira indietro" "Senza risposta l’appello lanciato da alcuni lavoratori ex Lsu che sono transitati in Almaviva e che adesso, grazie anche alle ...
Leggi Tutto
Rosario Mingoia

Mingoia eletto segretario generale in Uilca Unicredit Banca

Rosario Mingoia, giovane dirigente sindacale siciliano della Uilca, originario di Mussomeli (Cl), è stato eletto segretario generale della Uilca Unicredit Banca e segretario generale aggiunto del coordinamento in Unicredit Group, a conclusione dell'assemblea congressuale della Uilca, gruppo Unicredit, svoltasi a ...
Leggi Tutto
Comune di Palermo

Cisl su precari Comune di Palermo, stabilizzazione solo annunciata, nessuna certezza per i lavoratori

“In un contesto normativo e politico che favorisce finalmente l’uscita definitiva del precariato - affermano Lo Gelfo e Chiaramonte per la Cisl - si continua a rimandare la soluzione del problema”. “L’unica certezza è che l’amministrazione concederà la proroga a ...
Leggi Tutto