Cefalù, trasportavano 7 chili di hashish nell’auto: due arresti

I carabinieri hanno arrestato, in un’operazione all’ingresso del comune di Cefalù, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti Jaouadi Fathi, nato in Tunisia, classe 1977, residente a Palermo e Garbi Aymen, nato in Tunisia, classe 1983, residente a Vittoria, in provincia di Ragusa.

A seguito della perquisizione della Bmw 520, su cui i due viaggiavano, sono stati rinvenuti 70 panetti di hashish dal peso complessivo di 7 kg, custoditi nel portabagagli dell’autovettura ed imballati con fogli di giornale di stampa estera in lingua francese, posti sotto sequestro. Gli arrestati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo presso il Tribunale di Termini Imerese. Dopo la convalida degli arresti, Jaouadi Fathi è stato tradotto in carcere mentre Garbi Aymen è stato imposto il divieto di dimora nel Comune di Palermo.