Sabato la Giornata nazionale della raccolta del Farmaco

Poveri assoluti, pazienti terminali, anziani, homeless, giovani, lavoratori autonomi, bambini in affido o con ritardo psicomotorio, famiglie che vivono in condizioni di estrema difficoltà: sono sempre di più, a causa della recrudescenza della crisi economica, i soggetti che non hanno i mezzi per acquistare i farmaci di cui hanno bisogno. Lo sottolinea in una nota Federfarma Palermo – Utifarma, puntualizzando che “per fortuna a Palermo e provincia, grazie all’impegno della Fondazione Banco Farmaceutico e di Federfarma, cresce anche la capacità del volontariato di dare risposte per tutto l’anno”.

“Sono numeri in costante aumento – prosegue la nota – quelli della rete mutualistica che unisce associazioni ed enti di assistenza e volontariato e parrocchie (ad oggi salite a 24) e le farmacie (quest’anno sono diventate 72) che aderiscono alle iniziative della Fondazione Banco Farmaceutico, cui si è da poco unita la parrocchia di Sant’Agnese ai Danisinni che mette a disposizione anche i medici volontari che assicurano visite agli indigenti in un ambulatorio medico multispecialistico”.

E quest’anno, in occasione della Giornata nazionale di Raccolta del Farmaco che vede Federfarma tra i principali partner, sarà possibile per tutti i cittadini di Palermo e provincia donare farmaci senza obbligo di prescrizione nelle 72 farmacie che hanno aderito (elenco su www.bancofarmaceutico.org). Si potrà fare sabato prossimo, nelle farmacie aperte per turno, e lunedì 12 febbraio, in tutte le 72 farmacie. I prodotti andranno consegnati ai volontari che provvederanno a smistarli alle associazioni benefiche in base ai fabbisogni indicati. Inoltre, sempre sabato, alle 10, presso la Farmacia Bonsignore, in viale Regione Siciliana Nord-Ovest 2322, si terrà una conferenza stampa per promuovere l’iniziativa. Interverranno il presidente di Federfarma Palermo, Roberto Tobia; il delegato provinciale del Banco Farmaceutico, Giacomo Rondello; e Vincenzo La Mantia, coadiutore direttivo dell’Istituto Villa Nave, che raccontera’ l’esperienza della farmacia solidale realizzata in questa struttura.

Morti Bianche in Sicilia, Alessandro Aricò: "Verificheremo ipotesi prepensionamento per i lavoratori a lungo esposti all'amianto"

Morti Bianche in Sicilia, Aricò: “Verificheremo ipotesi prepensionamento per chi esposto all’amianto”

"L'appello lanciato dall'Osservatorio nazionale Amianto merita una risposta immediata delle istituzioni politiche e pertanto avrà il massimo sostegno da parte nostra: verificheremo la possibilità di portare al Consiglio dei ministri un atto di indirizzo che preveda il prepensionamento dei lavoratori ...
Leggi Tutto
La via dei Librai, presentata la terza edizione a Palermo: 60 stand, 3 isole letterarie e 120 partecipanti tra librerie, editori, associazioni culturali, commercianti ed artigiani del Cassaro Alto

La via dei Librai, presentata la terza edizione: 60 stand e 3 isole letterarie

Terza edizione, 60 stand, 3 isole letterarie (Leonardo Sciascia: piazza Bologni, Vincenzo Consolo: piano della Cattedrale, Salvatore Quasimodo: via Collegio di Giusino), 120 partecipanti tra librerie, editori, associazioni culturali, commercianti ed artigiani del Cassaro Alto, 1 km di passione, di ...
Leggi Tutto
Ciro Lomonte, segretario dei Siciliani Liberi, attacca il governo regionale sulla gestione della crisi idrica, soprattutto per quel che concerne il settore dell'agricoltura

Lomonte: “Non c’è alcuna crisi idrica, agricoltori colpiti per mancanze di idee della Regione”

Ciro Lomonte, segretario dei Siciliani Liberi, attacca il governo regionale sulla gestione della crisi idrica, soprattutto per quel che concerne il settore dell'agricoltura: "Non c’è alcuna crisi idrica, e gli agricoltori non possono essere colpiti per la mancanza di idee ...
Leggi Tutto
Amianto killer in Sicilia, Filippo Virzì portavoce dell'Ugl Sicilia: "Determinante l'operato dell'Ona. Politica troppo timida sull'argomento"

Amianto, Filippo Virzì (Ugl): “Determinante l’operato dell’Ona”

"I dati snocciolati da Ezio Bonanni, presidente dell'Osservatorio Nazionale Amianto (Ona), in occasione del convegno di stamani sono a dir poco agghiaccianti, 600 decessi per patologie legate all’amianto nel 2017, dice tutto, è un dato che deve farci riflettere profondamente". Così ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest