Faraone presenta i candidati dem, a Orlando e Battaglia le tessere del Pd

Orlando, ma non solo. Davide Faraone porta a casa il risultato dell’intesa con il primo cittadino del capoluogo e  presenta la squadra dei rinforzi in casa Pd, dove i mal di pancia non accennano a diminuire. Le tessere sono state consegnate in via Bentivegna, il quartier generale del Pd siciliano. Un benvenuto in grande stile per Orlando, ma non solo. Anche per il suo braccio destro, Fabio Giambrone e per la fotografa palermitana Letizia Battaglia.

Secondo Faraone, Orlando avrebbe rappresentato in questi anni “quello che Prodi ha rappresentato per il centrosinistra. L’unità è importante e vogliamo festeggiare grandi risultati tutti assieme”.

Certo, a chi gli fa notare l’assenza del padrone di casa, Fausto Raciti, a dare il benvenuto a Orlando, Faraone replica che il segretario è candidato nel collegio di Siracusa “ed è impegnato per la campagna elettorale in quel territorio. L’auspicio è che tutti in campagna elettorale faranno il massimo, anche i più critici. Non abbiamo nemici dentro il Pd”.

Come per Orlando, anche Letizia Battaglia si dice convinta che il partito democratico sia l’unico vero argine alla deriva populista. “Il pericolo – ha detto – è enorme e reale. E poi io sono comunista e so che qui posso continuare a esserlo“.

L’occasione è stata utile, oltre che per la consegna delle tessere, anche per la presentazione dei candidati alle politiche del prossimo 4 marzo. “Gli altri hanno candidati che non sono spendibili da nessun punto di vista – ha detto Faraone -. I nostri sono vincenti, persone che hanno una storia, un percorso. La presentazione del candidato è diventata una prerogativa del Partito democratico. Nessuna lista presenta candidature. La sensazione che ho è che le iniziative promosse dai singoli candidati degli altri partiti sono inesistenti. In campo c’è solo il Pd. Ci teniamo a evidenziare le belle candidature che abbiamo messo in campo. Mentre gli altri partiti le nascondono”.

Immediata la critica di Antonio Rubino (partigiani Pd): “nessuna rivoluzione – ammette – si è solo creato un nuovo blocco di potere”.

Giusi Diana

Public lecture con Giusi Diana: “Sesso, Denaro e Body Building. Atelier Biagetti tra arte e design”, anteprima di I-design ai Cantieri culturali

Evento dedicato ad Atelier Biagetti, il duo milanese formato dall'artista Laura Baldassari e dal designer Alberto Biagetti. "Sesso, Denaro e Body Building. Atelier Biagetti tra arte e design" è il titolo della public lecture con Giusi Diana, critica e storica ...
Leggi Tutto
Minchia, installazione luminosa

L’arte della “minchia” in Manifesta non convince tutti. Chiesto al sindaco Orlando chi paga, quanto costa e in che modo venga promossa l’immagine di Palermo

Sabrina Figuccia: “Manifesta” sdogana la minc…”. Ma quanto pagano i palermitani per queste follie artistiche?  Arte o, al limite, semplice goliardia? Figuccia non ci sta e chiede conto e ragione a Leoluca Orlando, per avere associato la parola minchia a ...
Leggi Tutto
"Alla deriva", di Duccio Facchini

“Alla deriva. I migranti, le rotte del Mar Mediterraneo, le Ong”. Camera dei Deputati, presentazione del libro di Duccio Facchini

Mercoledì 19 settembre 2018 alle ore 16 presso la sala conferenza stampa della Camera dei Deputati, presentazione del libro "Alla deriva. I migranti, le rotte del Mar Mediterraneo, le Ong: il naufragio della politica, che nega i diritti per fabbricare ...
Leggi Tutto
Viviana&Serena, "Volevo un gatto nero"

Volevo un gatto nero, ovvero i patti si rispettano…

Può una canzone dello Zecchino d'Oro trasformarsi in una operetta bonsai? Può l'accorato appello di una bambina a rispettare i patti diventare un'operina alla Roberto De Simone? La storia dei nostri giorni ha per protagoniste Viviana&Serena, duo intrigante che interpreta ...
Leggi Tutto