Abusi sui minori durante riti religiosi: Capuana ai domiciliari

Lascia il carcere, dove era detenuto dal 2 agosto dello scorso anno, Pietro Capuana, 74 anni, “padre spirituale” della congregazione religiosa “Associazione Cattolica Cultura ed ambiente“: è accusato, insieme ad altre tre persone della congregazione, di abusi su minori. Gli abusi sarebbero stati spacciati come pratiche spirituali di valenza religiosa. I quattro erano stati arrestati nel corso dell’operazione 12 apostoli della Polizia Postale di Catania.

Il Tribunale del riesame ha concesso a Capuana gli arresti domiciliari, dopo il ricorso del legale, Mario Brancato, che aveva impugnato la decisione del Gip Anna Maria Cristaldi. L’uomo ha già lasciato il carcere di Siracusa. Restano al momento in carcere Rosaria Giuffrida, Fabiola Raciti e Katia Concetta Scarpignato, le donne accusate di avere fatto parte del “cerchio magico” le cui finalità, secondo l’accusa, erano finalizzate al convincimento e alla cooptazione delle bambine di cui Capuana avrebbe abusato più volte in dei turni organizzati. Le minorenni sarebbero state plagiate e convinte a donarsi “all’arcangelo” Capuana.

La Cisl Fp Palermo Trapani si conferma il sindacato più votato alle elezioni delle Rsu riscuotendo ampi e rilevanti consensi da parte dei lavoratori

Cisl Fp primo sindacato alle Rsu di Palermo e Trapani

La Cisl Fp Palermo Trapani si conferma il sindacato più votato alle elezioni delle Rsu svoltesi il 17, 18 e 19 aprile 2018. Mentre sono ancora in corso le operazioni di scrutinio, dai primi risultati emersi, la federazione della Cisl che ...
Leggi Tutto

Rock10elode, torna il contest musicale dedicato alla band in erba

Se c’è un contest musicale che dal 2006 ad oggi ha aiutato a valorizzare i giovani artisti in erba provenienti dai licei siciliani, quel contest è Rock10elode. Dopo la pausa dello scorso anno, servita però a dare vita al progetto-costola ...
Leggi Tutto

Anm e Miur insieme per la Notte bianca della legalità

Promuovere una cultura dei diritti, educare i più giovani a un ruolo attivo nella vita civile e democratica, trasmettere i valori della giustizia: sono gli obiettivi della “Notte bianca della legalità”, iniziativa promossa e realizzata dall'Associazione Nazionale Magistrati e dal ...
Leggi Tutto
Bagheria, un immobile confiscato alla mafia destinato alla Casa del Volontariato e della Solidarietà di Bagheria e alla segreteria tecnica del progetto Contratto di Fiume

Bagheria, bene confiscato alla mafia nuova sede della Casa del Volontariato e della segreteria di Contratto di Fiume

Con la deliberazione n.84 del 18 aprile la Giunta municipale di Bagheria ha approvato un atto di indirizzo con il quale ha destinato l’immobile, confiscato alla mafia, di via Cherubini 10 alla Casa del Volontariato e della Solidarietà di Bagheria ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest