Sanità, finanziamento di 224 milioni di euro per gli ospedali siciliani

L’assessore regionale della Salute, Ruggero Razza, ha firmato il decreto che prevede interventi per circa 224 milioni di euro, destinati a opere di potenziamento tecnologico, infrastrutturale e agli adeguamenti a norma di strutture già esistenti che ne avevano fatto richiesta negli anni scorsi: un piano di investimenti che finanzierà 59 ospedali in tutta la Sicilia.

Si tratta del primo atto concreto che sblocca l’Accordo di programma a valere sulle risorse finanziarie ex articolo 20 della legge 67/88. Il decreto finanzia progetti immediatamente cantierabili, in prevalenza a carattere territoriale. Esclusi, quindi, quelli di ingente portata e di non immediata realizzazione. Degli investimenti previsti il 95% sarà a carico dello Stato, il restante s5% sarà cofinanziato dalla Regione Siciliana.

Si tratta di unn intervento, come conferma il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, che rientra nel miliardo di euro che dovrebbero essere attivati per dare una boccata d’ossigeno alle piccole e medie imprese.

Dei 224 milioni di euro previsti, 53,4 saranno destinati per gli ospedali di Palermo e provincia, 52,9 per Catania, 43,5 per Trapani, 18,2 per Enna, 14,8 per Caltanissetta, 14 per Siracusa, 13,5 per Messina, 8 per Ragusa e 5,7 per Agrigento. Infine 500 mila euro saranno destinati per la ristrutturazione del presidio ospedaliero Nagar di Pantelleria, mentre una parte dei finanziamenti della provincia Messinese andranno all’ospedale di Lipari.

Tra gli investimenti più ingenti c’è quello di 21 milioni per il nuovo presidio sanitario polivalente di Alcamo. A Palermo per il completamento dell’Ospedale Di Cristina sono destinati 13 milioni mentre altri 13 serviranno per la messa a norma del padiglione A dell’Ospedale Cervello. Stessa cifra per la realizzazione del poliambulatorio all’interno dell’ospedale Cannizzaro e per l’acquisto di attrezzature specialistiche per il pronto soccorso e il poliambulatorio del Policlinico universitario Rodolico a Catania.

Fabrizio Di Patti, TeLiMar pallannuoto Palermo

Pallanuoto, derby siciliano: il TeLiMar Palermo fermato a Catania dai Muri Antichi

Niente da fare per il TeLiMar, che nella sesta giornata del girone di ritorno del campionato di pallanuoto maschile di Serie A2 Sud, a Catania ci prova, ma a vincere il derby siciliano è la Polisportiva Muri Antichi. Alla piscina ...
Leggi Tutto
La Cisl Fp Palermo Trapani si conferma il sindacato più votato alle elezioni delle Rsu riscuotendo ampi e rilevanti consensi da parte dei lavoratori

Cisl Fp primo sindacato alle Rsu di Palermo e Trapani

La Cisl Fp Palermo Trapani si conferma il sindacato più votato alle elezioni delle Rsu svoltesi il 17, 18 e 19 aprile 2018. Mentre sono ancora in corso le operazioni di scrutinio, dai primi risultati emersi, la federazione della Cisl che ...
Leggi Tutto

Rock10elode, torna il contest musicale dedicato alla band in erba

Se c’è un contest musicale che dal 2006 ad oggi ha aiutato a valorizzare i giovani artisti in erba provenienti dai licei siciliani, quel contest è Rock10elode. Dopo la pausa dello scorso anno, servita però a dare vita al progetto-costola ...
Leggi Tutto

Anm e Miur insieme per la Notte bianca della legalità

Promuovere una cultura dei diritti, educare i più giovani a un ruolo attivo nella vita civile e democratica, trasmettere i valori della giustizia: sono gli obiettivi della “Notte bianca della legalità”, iniziativa promossa e realizzata dall'Associazione Nazionale Magistrati e dal ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest