Mense dei Vigili del fuoco, 31 licenziamenti. La Uiltucs: “Uno degli effetti della spending review”

Scattano 31 licenziamenti nelle mense dei distaccamenti dei Vigili del fuoco, ma la Uiltucs e gli altri sindacati hanno ottenuto che ai lavoratori vengano riconosciuti i diritti antecedenti al Jobs act, che venga esteso il diritto di precedenza in caso di riassunzione e che in caso di riapertura di distaccamenti o sostituzioni di personale si attinga prioritariamente a questo bacino.

L’accordo firmato oggi al Centro per l’impiego riguarda la procedura avviata dalla società Le Palme, che si è aggiudicata il lotto Sicilia-Calabria per la gestione delle mense dei distaccamenti dei vigili del fuoco nel periodo 2018-2020. Il bando di gara però prevedeva la riduzione del numero di distaccamenti e dei pasti nelle sedi centrali e l’azienda ha avviato la procedura di licenziamento per 31 lavoratori.

“Anche questi sono gli effetti della spending review sui lavoratori. I licenziamenti – dice Marianna Flauto, segretario generale della Uiltucs Sicilia – sono sempre un fatto doloroso. Questo accordo però è l’unico che poteva garantire i lavoratori. Abbiamo chiesto e ottenuto che a coloro i quali passeranno nell’azienda subentrante vengano garantite condizioni economiche e normative antecedenti al Jobs act e il riconoscimento dell’articolo 18. Poi è stata riconosciuta ai licenziati un’estensione a 36 mesi del diritto di precedenza in caso di assunzione nelle mense interessate. Infine ai licenziati sarà data precedenza anche in caso di sostituzioni per qualsiasi natura oltre che di eventuale riapertura dei distaccamenti”. È stato anche previsto che si tenga conto di chi ha già esaurito ferie e permessi, in tutto circa il 40 per cento dei dipendenti interessati: saranno licenziati subito.

Ecco dove scatteranno i licenziamenti in Sicilia, che in tutto saranno 30, mentre una dipendente ha rinunciato volontariamente perché trasferita da Termini a Palermo. A Palermo centrale salta un addetto mensa, un aiuto cuoco salta al distaccamento di Brancaccio e altri tre al distaccamento Nord. Due dipendenti licenziati a Corleone, due a Petralia Soprana, due a Termini Imerese. Due addetti mensa licenziati a Nicosia, due a Leonforte, due a Piazza Armerina e due a Modica. E ancora, un magazziniere a Catania centrale, un aiuto cuoco a Paternò, uno al distaccamento dell’aeroporto, due a Randazzo, due a Riposto, due a Caltagirone e un aiuto cuoco e un addetto mensa al Polo didattico.

A tinte forti, Parco delle Madonie

“Quattro donne”. A Villa Sgadari, Petralia Soprana, presentazione del libro di Carla Garofalo

Petralia Soprana - Nella favolosa settecentesca Villa Sgadari, sabato 20 ottobre 2018, alle 17.30, si presenterà il libro "Quattro donne” di Carla Garofalo, Qanat Edizioni ed arti visive. Converseranno con l'autrice, la giornalista Maria Giambruno e la scrittrice Mari Albanese ...
Leggi Tutto
Teatro del Fuoco Kids

Inizia Teatro del Fuoco Kids, lo spettacolo con il fuoco ed il corso di teatro per i bambini

Il Teatro del Fuoco Kids, nato come sezione del Teatro del Fuoco International Firedancing Festival, ha lo scopo di stimolare le emozioni del bambino, si realizza per il periodo di autunno ed inverno 2018/19 da Elementi Creativi di via Tommaso ...
Leggi Tutto
Festa dell'accoglienza alla scuola Antonio Ugo a Palermo

Cresce l’indignazione per le parole di odio e intolleranza verso la Festa dell’accoglienza a Palermo

Non si placano le polemiche sorte in queste ore a seguito dell’articolo sul quotidiano “La Verità”, diretto da Maurizio Belpietro, con cui Francesco Borgonovo esprime il suo particolare punto di vista sulla Festa dell’accoglienza organizzata dalla scuola Antonio Ugo di ...
Leggi Tutto
Il Museo del Carretto Siciliano - The Sicilian Cart Museum

Museo del carretto siciliano, entro il 2018 l’inaugurazione a Palazzo Valguarnera-Ganci

Nelle scuderie del prestigioso Palazzo Valguarnera-Ganci, noto al pubblico dei cinefili per la celebre scena del ballo ne “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, verrà inaugurato a Palermo entro la fine del 2018 il Museo del carretto siciliano. Simbolo dell’iconografia folcloristica ...
Leggi Tutto