Emergenza idrica, attacco M5s. Penna: “Gravi inadeguatezze di Amap e Regione”, Randazzo: “Turni non servono”

Emergenza idrica palermitana, il Movimento 5 stelle punta il dito contro  la gestione delle risorse da parte dell’Amap e della Regione. “Oggi la situazione è drammatica – denuncia Aldo Penna, candidato alla Camera con il Movimento 5 Stelle – non tanto per le piogge esigue ma per gravi inadeguatezze che ricadono sia sull’Amap che sulla burocrazia regionale. I quattro invasi che riforniscono la città, Piana, Poma, Scanzano e Rosamarina hanno avuto da un lato una scarsa manutenzione con conseguente diminuzione della portata, dall’altro comunicazioni e valutazioni errate che hanno condotto allo svuotamento, poi giudicato necessario, di oltre la metà dell’acqua della diga Rosamarina”.

“L’acquedotto di Scillato – prosegue Penna – è stato parzialmente ripristinano con opere provvisorie, mentre quelle definitive, peraltro di costo contenuto, che assicurerebbero notevoli flussi d’acqua, resta impaludato tra autorizzazioni regionali e scarsa fantasia Amap. Lo stato d’emergenza è invocato per superare lungaggini burocratiche e bypassare ostilità, interesse o ignavia che impediscono al buon senso di prevalere. A Presidiana, dove vi sono Acque leggermente salmastre, con un impianto a basso investimento e facilmente realizzabile trasformerebbe in acque per essere immesse in rete”.

A evidenziare carenze dei provvedimenti allo studio per fare fronte all’emergenza è anche il consigliere comunale pentastellato di Palermo Antonino Randazzo: “Le turnazioni che i dirigenti Amap hanno predisposto – afferma – inciderebbe pochissimo sulla diminuzione dei consumi. Durante l’erogazione idrica si assisterebbe a forti stivaggi per far fronte ai giorni di mancata erogazione senza contare il possibile danno alle sottoreti progettate per stare sotto pressione e private repentinamente dell’afflusso con conseguente incremento della possibili lesioni e infiltrazioni. In definitiva – conclude Randazzo – le turnazioni non servono, creano allarme ed esosi esborsi ai cittadini che stanno correndo ad accaparrarsi motorini per il tiraggio acqua e serbatori che erano stati smobilitati negli anni scorsi.

Sabrina Figuccia e Leoluca Orlando

Sabrina Figuccia: “Almaviva, il Comune di Palermo mantenga gli impegni con i lavoratori ex Lsu”

"Dopo la grande disponibilità a parole manifestata nella campagna elettorale delle amministrative del 2017, adesso il Comune si tira indietro" "Senza risposta l’appello lanciato da alcuni lavoratori ex Lsu che sono transitati in Almaviva e che adesso, grazie anche alle ...
Leggi Tutto
Rosario Mingoia

Mingoia eletto segretario generale in Uilca Unicredit Banca

Rosario Mingoia, giovane dirigente sindacale siciliano della Uilca, originario di Mussomeli (Cl), è stato eletto segretario generale della Uilca Unicredit Banca e segretario generale aggiunto del coordinamento in Unicredit Group, a conclusione dell'assemblea congressuale della Uilca, gruppo Unicredit, svoltasi a ...
Leggi Tutto
Comune di Palermo

Cisl su precari Comune di Palermo, stabilizzazione solo annunciata, nessuna certezza per i lavoratori

“In un contesto normativo e politico che favorisce finalmente l’uscita definitiva del precariato - affermano Lo Gelfo e Chiaramonte per la Cisl - si continua a rimandare la soluzione del problema”. “L’unica certezza è che l’amministrazione concederà la proroga a ...
Leggi Tutto
Marianna Caronia ed Ernesto Basile

Museo Basile e Liberty. ARS approva primi fondi per progettazione

Acquista concretezza l'idea di realizzare a Palermo un museo del Liberty e dell'opera di Ernesto Basile. Con un emendamento approvato questa notte dalla commissione bilancio su proposta di Marianna Caronia è stato infatti stanziata la somma di 45000 euro per ...
Leggi Tutto