Etna, scoperta la sorgente di magma

Molto probabilmente è la scarpata di Malta ad alimentare le eruzioni dell’Etna. Lo hanno rivelato alcune simulazioni dei percorsi di risalita del magma dal mantello terrestre, frutto della collaborazione fra l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), le Università di Roma Tre e di Catania, si aggiunge anche il Centro tedesco per le Geoscienze di Potsdam. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Earth & Planetary Science Letters.

Nello specifico, dalle simulazioni al computer sarebbe emerso che le traiettorie seguite dal magma non sarebbero verticali, ma variamente curve. Inoltre, come avrebbe spiegato il primo ricercatore dell’Osservatorio Etneo dell’Ingv Marco Neri, “anche in Sicilia orientale vulcani e faglie sismogenetiche sono espressione di un unico contesto vulcano-tettonico attivo da milioni di anni e che evolve nel tempo”.

Jose Marano

Made in Sicily, la tecnologia Blockchain un’incredibile opportunità

La deputata Ars Jose Marano, firmataria di una proposta di legge sulla tracciabilità agroalimentare attraverso la Blockchain, martedì 13 novembre a Milano all’evento organizzato da Davide Casaleggio B2B sul futuro digitale del business tra aziende: come la Blockchain rivoluzionerà il ...
Leggi Tutto
Il Golfo di Mondello, Palermo

A Genova il convegno nazionale Unicom sul marketing della destinazione

I Travel Marketing Days, in programma a Genova dal 22 al 25 novembre, con l’organizzazione di Studiowiki e la direzione scientifica di Roberta Milanosono, un evento che ha come tema principale il marketing del turismo, ogni anno declinato su differenti ...
Leggi Tutto
FullTimeSubito incontra ministro Villarosa

Comitato lavoratori postali: “Felici per crescita Poste Italiane. Fondamentali impegno, professionalità e sacrifici dei lavoratori”


Nato in Sicilia a giugno dopo che azienda e sindacati hanno sottoscritto un discusso accordo sulle politiche attive del lavoro, il comitato "#FullTimeSubito per i lavoratori postali" è diventato promotore di un grande movimento di protesta che sta iniziando a ...
Leggi Tutto
cantieri

Tutti i cantieri edili siciliani, domani si fermeranno in memoria delle vittime del maltempo nell’Isola

Morte per incuria, per il mancato rispetto delle regole e per la lentezza nella messa in sicurezza del territorio. Cgil, Cisl e Uil: “Far partire subito i cantieri per la prevenzione del rischio idrogeologico e quelli per le infrastrutture siciliane” ...
Leggi Tutto