Due bicchieri di vino al giorno “ripuliscono” il cervello

Secondo un recente studio, condotto dai ricercatori dell’Università di Rochester Medical Center (Urcm), bere due bicchieri di vino al giorno, oltre a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e tumori, può aiutare a eliminare tossine nel cervello, comprese quelle dell’Alzheimer.

Dallo studio, pubblicato sulla rivista Scientific Reports, è emerso che una moderata assunzione di alcol aiuta anche a diminuire un potenziale rischio cognitivo.

Si è analizzato il processo di pulizia del cervello attraverso il liquido cerebrospinale che, pompato nel tessuto celebrale, elimina le proteine beta amiloide e tau, ovvero quegli elementi legati all’Alzheimer.

In particolare, da un esperimento condotto sui topi è emerso come l’assunzione di alcol pari a due bicchieri di vino al giorno sia capace di rendere più efficace il sistema linfatico, rimuovendo i “rifiuti” nel cervello.