Siciliae Mundi: ecco come nasce l’interrogazione parlamentare sui 19 milioni di fondi europei a rischio

L’interrogazione parlamentare sui 19 milioni di fondi europei attesi da decine di aziende siciliane, presentata dal consigliere regionale Alessandro Aricò, nasce da una segnalazione all’associazione Siciliae Mundi.

“Tra le tante richieste pervenute alla mia associazione – spiega Loredana Novelli, presidente di Siciliae Mundi – ho ricevuto la richiesta da un assistito relativamente ai Fondi Fesr 2207/2013 ed alla mancanza di adempienza del governo precedente nello specifico assessorato alle attività produttive. In un momento di transizione per il nuovo governo ho contattato il consigliere regionale Alessandro Aricò. Insieme siamo arrivati fino all’interrogazione parlamentare“.

“Inaccettabile – continua Novelli – che specialmente in anni difficili come questi si rischi di perdere risorse che possono essere essenziali per questa regione e che possono anche essere volano di ripartenza. Sono certa – conclude – che andremo avanti alla vicenda, e ringrazio Aricò per aver lanciato un forte segnale di vicinanza delle istituzioni ai problemi dei cittadini”.