A Osama Zoghlami e Federica Sugamiele il 4° Trofeo di Carnevale di Acireale

C’è il Cus Palermo, ma anche tanto azzurro, sul tetto del 4° Trofeo Carnevale di Acireale che si è disputato stamane nella cittadina ionica. Tra gli uomini infatti a vincere è stato Osama Zoghlami, bronzo sulla distanza dei 3000 siepi nel 2015 agli Europei under 23 di Tallinn e con un PB sulla specialità di 8.22.94 (stabilito a Palermo nel settembre scorso); tra le donne successo dell’atleta nativa di Erice Federica Sugamiele che più volte ha risposto alla chiamata del DT Baldini, ultima la partecipazione agli europei di cross di Samorin, nel dicembre scorso dove l’atleta di Erice è giunta 39 assoluta.

La manifestazione organizzata dall’Atletica Virtus Acireale, è stata valida come 2ª prova del Grand Prix Regionale di corsa su strada – circuito Brillante. Gara dal sapore nazionale visto il parterre di atleti presenti che hanno monopolizzato l’attenzione del folto pubblico che ha seguito la sfida. Zoghlami, Agnello (Casone Noceto), Brancato (Parco Alpi Apuane) il terzetto dei battistrada insieme per tre quarti di gara l’allungo decisivo operato dal cussino è avvenuto infatti nell’ultimo dei cinque giri previsti, accelerazione che gli ha permesso di arrivare in solitaria al traguardo, seguito ad una manciata di secondi dall’atleta di Misilmeri Vincenzo Agnello e dal lentinese Brancato.

Gara a sé per Federica Sugamiele ma non per questo meno spettacolare con una Tatiana Betta in netta ripresa e ottima seconda, a completare il podio una ritrovata Barbara Bennici che ad Acireale aveva già vinto nel 2016. Gara velocissima e record del percorso frantumati con Zoghlami e Sugamiele a cui è andato il premio in denaro previsto dall’organizzazione per coloro che avessero migliorato i precedenti timing. In premiazione le squadre con più finisher, nell’ordine: Universitas Palermo, Atletica Sicilia e Trinacria Palermo.

Gara impreziosita anche dalla presenza di due over 85 (De Trovato e Macaluso) e di altrettanti over 80, Caldarella e Pantò, per loro tre giri del percorso e tanti applausi. Seicento gli atleti al traguardo, numero che la dice lunga su come la manifestazione organizzata dalla società del presidente Leotta sia tra le più appetite dai podisti siciliani. Una gara in pieno carnevale che ha visto molti atleti cimentarsi in maschera tra curve basolato e discese. Tre quelle più originali premiate a fine gara dall’organizzazione, la più osannata e originale quella di Pippo Stancampiano nei panni di Leonida, con tanto di elmo, scudo e lancia. Ristoro ancora una volta curato dai ragazzi dell’istituto alberghiero di Giarre e premi a tema con la giornata, realizzati artigianalmente.

Pippo Stancampiano nei panni di Leonida
Pippo Stancampiano nei panni di Leonida

Dopo la corsa campestre di Piazza Armerina, prosegue dunque a gonfie vele il Grand Prix Regionale di corsa su strada, che vivrà il suo terzo appuntamento domenica 11 marzo a Niscemi con una nuova campestre stavolta valida come campionato regionale individuale.

CLASSIFICA UOMINI (10 KM)
Osama Zoghlami (Cus Palermo) 31.08
Vincenzo Agnello (Casone Noceto) 31.14
Alessandro Brancato (Parco Alpi Apuane) 31.17
Filippo Lo Piccolo (Monti Rossi Nicolosi)
Vito Massimo Catania (Universitas Palermo) 34.06

CLASSIFICA DONNE (10 KM)
Federica Sugamiele (Cus Palermo) 36’43
Tatiana Betta (Podistica Messina) 38.36
Barbara Bennici (Casone Noceto) 38.56
Chiara Immesi (Universitas Palermo) 39.14
Elena Terraciano (Archimede Siracusa) 40.58

Arafet, cittadino italiano di origine tunisina morto ad Empoli

Arafet. Usb su morte del trentenne di origine tunisina durante un controllo di Polizia a Empoli

Arafet Arfaoui è morto d’infarto dopo essere stato fermato dalla Polizia, intervenuta in seguito all’alterco per un biglietto da 20 euro ritenuto falso con il proprietario di un money transfer, dove si era recato per inviare dei soldi alla sua ...
Leggi Tutto
Muos Niscemi

Cangemi, PCI: la lotta contro il MUOS continua

CGA dice sì al Muos. Dichiarazione di Luca Cangemi, segreteria nazionale del Partito Comunista Italiano La sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, che conferma l’autorizzazione a installare nel territorio di Niscemi la macchina di guerra e devastazione ambientale chiamata MUOS, non ...
Leggi Tutto
Parlami di musica...e non andare via, di Valentina Frinchi

Nuova edizione del libro “Parlami di musica…e non andare via”, dal Rock progressive al Jazz di Valentina Frinchi

È palermitana, classe '71, Valentina Frinchi, la "Signora degli eventi" che nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro come scrittrice con la passione per la musica nel Dna. "Parlami di musica... e non andare via" - dal Rock progressive ...
Leggi Tutto
Fabio Citrano suca a Salvini

Fabio Citrano e il suca a Matteo Salvini, il fascicolo al consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti

Caso Citrano-Salvini al consiglio di disciplina, l'Odg Sicilia: maggiore continenza sui social Il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, riunito oggi a Palermo, ha deliberato l'invio al Consiglio di disciplina territoriale del fascicolo relativo al caso del collega Fabio Citrano ...
Leggi Tutto