Di Maio attacca Musumeci: “Torno in Sicilia dopo 100 giorni, situazione peggiorata”

Luigi Di Maio, indicato dal Movimento 5 Stelle come candidato premier, attacca il Presidente della Regione siciliana Nello Musumeci: “Sono tornato in Sicilia dopo cento giorni e la situazione è rimasta immutata, anzi è peggiorata– dichiara –  Manca l’assessore regionale ai Rifiuti e in certe zone di Palermo non c’è acqua”.

La chiosa: “Che questa Giunta di centrodestra faccia da monito: votarli significa far piombare il Paese nel caos”.