Amazon brevetta i braccialetti per controllare il lavoro dei dipendenti

Amazon, il colosso dell’e-commerce, ha brevettato dei braccialetti in grado di monitorare i movimenti delle mani dei dipendenti, così da verificare se stiano lavorando in modo efficace e veloce.

In Italia, dopo la notizia, è scoppiata una vera e propria polemica: secondo Paolo Gentiloni “è facile declamare sui temi del lavoro, ma la sfida è il lavoro di qualità e non il lavoro con il braccialetto”.

commenti dei sindacati non si sono fatti attendere, oltretutto con la sede di Piacenza hanno un contenzioso in corso in quanto, durante il Black Friday, i dipendenti della nota azienda di e-commerce hanno scioperato.

Dal suo canto, il colosso di Seattle ha dichiarato di stare molto attenti a garantire un ambiente di lavoro sicuro e comprensivo, visto che loro priorità è garantire la sicurezza e il benessere dei dipendenti.

Sulla vicenda è intervenuto anche il ministro del Lavoro Giuliano Poletti: “Nel nostro Paese c’è una regolazione per legge di tutti gli strumenti che ipoteticamente consentono i controlli a distanza. Se un’azienda – dichira il ministro – intende utilizzare uno strumento con queste caratteristiche deve farlo nel rispetto della legge”.