Palermo, autobus colpito da carabina. Gelarda (M5s): “Periferie cittadine abbandonate”

Ieri pomeriggio, nel quartiere Zen di Palermo, un autobus sarebbe stato raggiunto da un colpo di carabina. Sull’accaduuto mostra il proprio rammarico il consigliere comunale del M5s, Igor Gelarda: “Certamente è inconcepibile che un autobus di linea, con persone a bordo, venga danneggiato da un colpo di carabina. Eppure in una città eccitante come quella in cui viviamo, è accaduto ciò . E non è neanche la prima volta che autobus di linea vengano danneggiati in vario modo”.

Per il consigliere pentastellato “è necessario un potenziamento delle forze dell’ordine in città. Un piano sicurezza elaborato a livello ministeriale, con maggiori dotazioni e uomini in divisa, non può che aiutare una città come Palermo, ricca di contraddizioni molto antiche”.

“Tuttavia – aggiunge Gelarda – è innegabile che fenomeni come questi, e altri simili, sono frutto di un sostanziale abbandono delle periferie. Questo non è solo un fenomeno collegato alla sicurezza, qui siamo di fronte ad un problema culturale e sociale. Cominciamo con l’accettare che Palermo non è solo il centro storico e il percorso Unesco, e renderci conto che le periferie, i sobborghi – conclude il consigliere del M5s – vivono in uno stato di quasi totale abbandono. Dove i giovani non hanno alcuna speranza di inserimento nel mondo del lavoro, poche di inserimento sociale e hanno difficoltà a incontrare lo Stato”.