Ars, il tweet della Cisl Sicilia sugli stipendi d’oro: “Stiamo col no di vescovi e sacerdoti”

La Cisl Sicilia entra nell’argomento stipendi d’oro all’Ars con un cinguettio su twitter in cui prende le distanze da altre sigle sindacali e si schiera a fianco di vescovi e sacerdoti sul tetto di 240mila euro.

“A proposito di stipendi d’oro – si legge – i sindacati non sono tutti uguali. Cisl Sicilia sta col no di vescovi e sacerdoti. Quando il governo Monti fissò il tetto a 240 mila euro la Cisl disse ok. Per ragioni di congruità e moralità. Perse gli iscritti all’Ars ma tenne la barra dritta. Come adesso”