Commento razzista nella diretta Facebook di Crocetta: il dovere di non tacere

“Vattene pazza oggi ti da fiducia solo il tuo segretario quello di colore”. Il commento, omofobo e razzista, è stato postato sulla pagina facebook del Gazzettino di Sicilia mentre trasmettevamo in diretta la conferenza stampa dell’ex presidente della Regione, Rosario Crocetta.

“Osservo indignato – scrive Crocetta sui social – la canea dei clienti che arriva ad insultare, nei commenti sulla diretta della mia conferenza stampa, un mio ex collaboratore per il semplice fatto di essere un nero. Dopo essersi rivolti a me al femminile. Io sono orgoglioso delle mie scelte. Sono orgoglioso di essere gay. Sono orgoglioso di essere rimasto onesto facendo politica in ruoli istituzionali di primo piano. Sono orgoglioso di continuare ad essere un uomo contro e di non essere mai stato servo di alcuno”.

“Ho scelto la politica – aggiunge – come servizio e come impegno per la verità. Chi insulta lo fa per ingraziarsi i propri padroni. Io non ho mai servito ne’ padrini ne’ padroni. Ho solo servito il popolo e sono disposto a dare anche la mia vita per questo popolo. Non mi fermeranno ne’ gli insulti dei razzisti ne’ quelli degli omofobi. Ho rimosso quel video poiché non potevo accettare la diffusione di un messaggio razzista nei confronti di un collaboratore, perbene ed onesto, colpevole solo di avere la pelle nera. Si vergogni chi, in nome della lotta politica arriva a tale squallore”.

La redazione del Gazzettino di Sicilia si dissocia dal commento apparso sui social, che è stato rimosso.