Virus influenzale geneticamente modificato colpisce cancro al pancreas

Il virus influenzale, geneticamente modificato, potrebbe essere un’arma mirata contro il cancro al pancreas, uno dei più difficili da curare.

Realizzato da Stella Man, della Queen Mary University of London, questo virus modificato è stato testato su animali constatando che colpisce in modo mirato le cellule tumorali senza attaccare quelle sane.

Il virus riconosce autonomamente una proteina posta sulle cellule tumorali chiamata “alfa V beta 6”, non presente in quelle sane, senza effetti collaterali.

Se i risultati di questa ricerca, pubblicata sulla rivista Molecular Cancer Therapeutics, dovessero essere confermati, questo virus potrebbe divenire un nuovo trattamento promettente contro il cancro al pancreas, anche in combinazione con la chemioterapia.