Cateno De Luca: “Un casinò al posto del municipio” – IL VIDEO

Il delegato regionale e candidato a sindaco di Messina, Cateno De Luca, nella conferenza stampa in cui ha annunciato le deleghe degli assessori designati per la città dello Stretto, ha parlato anche di alcuni suoi progetti se dovesse essere eletto sindaco. Tra questi lo spostamento della sede del Comune per trasforare Palazzo Zanca in un casinò.

Si tratterebbe, nelle intenzioni di De Luca, di “un’attrazione per le migliaia di croceristi che arrivano ogni giorno in città e per tutti i siciliani che sono costretti ad andare a Malta o in altri luoghi per giocare”.

“Se dobbiamo essere una città turistica – continua De Luca – dobbiamo cominciare ad investire in questo settore, valorizzando i tanti beni culturali, artistici e storici, ma puntando anche su strutture che siano attrattive per i visitatori“. Non manca la battuta: “Finalmente il Palazzo Municipale, da sempre considerato un casino, diventerà un casinò”.

Tra le altre proposte del candidato sindaco, l’eliminazione delle partecipare, delle commissioni consiliari e delle circoscrizioni, per risparmiare fondi da reinvestire in una riorganizzazione dei servizi ai cittadini e a un decentramento partecipato ma senza costi.

Questo l’elenco degli assessori reso noto da De Luca:

Salvatore Mondello, con deleghe per Infrastrutture e Lavori Pubblici, edilizia e mobilità – pianificazione urbana e programmi complessi – risanamento e rivitalizzazione urbana;

Dafne Musolino, con deleghe a attività produttive e promozionali (Agricoltura, Pesca, Artigianato, Industria, Commercio, Turismo, brand Messina) – Politiche del lavoro – rapporti con il consiglio comunale – rifiuti ed ambiente;

Antonio Briguglio, con deleghe a Politiche della Salute ed interventi igienico sanitari – attività sportive – baratto amministrativo – politiche giovanili – banca del tempo;

Carlotta Previti, con deleghe in Piano strategico – Smart City – risorse idriche ed energetiche – individuazione e programmazione fondi extra comunali;

Massimiliano Minutoli, con deleghe a Manutenzione beni e servizi – Cimiteri – Arredo urbano e pubblico – Acquario e dimora per gli animali – Protezione civile – Sicurezza sui luoghi di lavoro – pronto intervento;

Alessandra Calafiore, con deleghe in Politiche sociali e delle pari opportunità – rapporti con la comunità e con i comitati civici – politiche agroalimentari;

Enzo Trimarchi, con deleghe in Pubblica istruzione – formazione – cultura.

IO SONO MESSINA … e voi ?

Pubblicato da Cateno De Luca su Venerdì 26 gennaio 2018