Ztl, il Comune di Palermo valuta la revoca di multe per sanzioni specifiche e a categorie aventi diritto

Possibile una parziale marcia indietro dell’amministrazione di Palazzo delle Aquile sulle multe elevate all’interno della Zona a traffico limitato, sulla quale in questi gironi si sono susseguite le polemiche? Potrebbe essere così, almeno da quanto comunicato dall’amministrazione comunale. Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, infatti, ha convocato oggi un incontro con l’Assessore Iolanda Riolo, il Comandante della Polizia Municipale, l’Avvocatura Comunale e la Sispi in merito alla vicenda delle multe per gli accessi irregolari nella ZTL centrale.
Non di lieve importanza quanto emerso alla fine del vertice. Nel corso dell’incontro si è deciso che, fermo restando che non si potrà procedere ad una sanatoria generalizzata, l’Amministrazione valuterà la possibilità di revoca in autotutela per specifiche categorie di utenti e per sanzioni specifiche ove ne ricorrano i presupposti di legge.
“Resta ovviamente fermo – specifica il Comune – che per le sanzioni già notificate l’Amministrazione vaglierà gli eventuali ricorsi tenendo nel dovuto conto tutta la Giurisprudenza vigente al fine di non arrecare ingiusto danno ai cittadini”.