Scommesse illegali, sequestri in Sicilia e Campania: denunciate 15 persone

Effettuati dalla Guardia di finanza perquisizioni e sequestri in esercizi commerciali e abitazioni private in Sicilia e in Campania, nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Ragusa sull’organizzazione e la raccolta di scommesse illegali per allibratori esteri non autorizzati: 15 persone sono state denunciate per esercizio abusivo di attività di giochi e scommesse.

Nello specifico, le indagini delle Fiamme Gialle hanno riguardato Porto Empedocle, Naro, Cianciana in provincia di Agrigento, Gela in provincia di Caltanissetta, Scordia in provincia di Catania, Acate e Pedalino in provincia di Ragusa, Ragusa e Cava dei Tirreni in Campania. Sequestrati 80 fra computer e altre apparecchiature informatiche, oltre a denaro contante e assegni per 113 mila euro. Dalla documentazione rinvenuta è emerso, inoltre, un giro di denaro legato attività di scommesse pari a circa un milione di euro in soli 8 mesi.