Palermo, al via il piano contro prostituzione. Gelarda: “Già proposto da M5S, non sia fuoco di paglia”

Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, dà il via al piano contro la prostituzione, l’ex capolista del M5S e consigliere comunale Igor Gelarda si dice soddisfatto. Un piano – dichiara in una nota – “che avevo già proposto io in campagna elettorale e che avevamo ufficialmente presentato a fine maggio come parte integrante di un articolato piano sicurezza su Palermo”.

“Certo sembra che ci sia voluto un intervento del Prefetto per spronare il sindaco della città più accogliente al mondo”, ironizza Gelarda. “Già da tempo – aggiunge il consigliere – si è superato il limite della decenza in certe zone della città, che però sono lontane dal centro prediletto e riguardano solo i cittadini di serie B. Inoltre contrastare la prostituzione per strada significa diminuire i flussi di donne sfruttate su Palermo”.

La speranza di Igor Gelarda è “che il piano venga applicato in maniera costante e non sia il solito fuoco di paglia di questa amministrazione. Sempre da indiscrezioni apprendiamo che il servizio verrà svolto prevalentemente in borghese, ci dispiace. Se fosse stato svolto in divisa e in collaborazione con le altre forze dell’ordine – continua il consigliere comunale – avrebbe avuto anche una forma di prevenzione e dissuasione verso i clienti, che vanno sanzionati al codice della strada”.

“Ad ogni modo, se – conclude Gelarda – il sindaco avesse bisogno di consulenza o sostegno per perfezionare questo piano, il Movimento cinque stelle palermitano sarà, per una volta e nel solo interesse dei cittadini, a sua disposizione”.