Aree interne, convegno di Cgil Sicilia sulle opportunità di sviluppo

Giovedì, 25 gennaio, alle 9.30, nella sede della Cgil regionale si parlerà delle opportunità di sviluppo delle Aree interne siciliane, legate anche all’attuazione della Snai, la strategia nazionale per le aree interne.

Le zone selezionate nell’isola sono attualmente 5 per un totale di 65 comuni. In queste saranno sperimentati interventi sul fronte dell’occupazione, dei diritti di cittadinanza e della valorizzazione del territorio. Con l’iniziativa di giorno 25, dal titolo “Le aree interne un’occasione di sviluppo e di difesa del territorio”, “la Cgil – dichiara Monica Genovese, segretaria regionale – punta a fare un focus sulle disuguaglianze economiche sociali e sui bisogni di queste aree e dei loro abitanti col convincimento della necessità di un’inversione delle politiche pubbliche di sviluppo, basandole su un approccio in grado di dare alle persone di un luogo in difficoltà di sviluppo l’accesso a servizi essenziali di qualità e opportunità sul fronte del lavoro, lasciando loro quindi la libertà di decidere se restare o meno”.

La relazione introduttiva sarà di Ferruccio Donato, responsabile del Dipartimento Attività Produttive del sindacato. Seguiranno gli interventi di rappresentanti delle categorie sindacali e delle istituzioni. Alle 12, è in programma una tavola rotonda coordinata da Monica Genovese, con la partecipazione del Presidente della Regione, Nello Musumeci, del componente del coordinamento tecnico Aree interne della Presidenza del consiglio dei Ministri, Filippo Tantillo, del segretario generale della Cgil Sicilia, Michele Pagliaro, della segretaria nazionale Cgil, Gianna Fracassi.