“No agli inceneritori e alle nuove discariche”: sit-in davanti all’Ars

No agli inceneritori e a nuove discariche in Sicilia. Questo il leitmotiv della manifestazione in programma domani pomeriggio, martedì 23 gennaio, in piazza del Parlamento, a Palermo, quando in aula all’Ars approderanno alcune mozioni presentate dal M5S sui rifiuti; in particolare una denominata “Misure a sostegno  dell’economia circolare e della valorizzazione dei materiali post-consumo”, primo firmatario Giampiero Trizzino, riguarda il divieto di qualsiasi forma di incenerimento insieme a un nuovo piano regionale dei rifiuti, l’altra lo stop “al progetto per la realizzazione di una discarica di rifiuti speciali ad Agira”, prima firmataria Elena PaganaPer questo commercianti, agricoltori, studenti, cittadini e amministratori locali di alcuni comuni della provincia di Enna a bordo di sei pullman raggiungeranno il capoluogo siciliano per partecipare al sit-in nel piazzale antistante palazzo dei Normanni, dire no ai termovalorizzatori e chiedere la revoca in autotutela dell’iter che prevede la realizzazione della discarica nel comune di Agira.

L’iniziativa è stata organizzata dal ‘Comitato No Discarica’ insieme al gruppo parlamentare del M5S all’Ars e al deputato regionale di Cento Passi Claudio Fava.  “Ci opporremo in qualsiasi modo – dicono gli organizzatori – alla realizzazione della discarica di Agira”.  In piazza i manifestanti avranno indosso magliette con il logo del comitato e striscioni con scritto “Agira non si tocca”.


Widget not in any sidebars