Maxi infornata di portaborse all’Ars? Micciché mette i paletti

Il Presidente dell’Ars Gianfranco Micciché non potrà intervenire direttamente per limitare quella che qualcuno pensa si possa configurare come una maxi-infornata di portaborse all’Assemblea regionale siciliana. Questo perché serve una modifica alla legge che da quest’anno in prima applicazione concede ai deputati regionali un extra budget per l’assunzione di collaboratori con contratti di lavoro subordinato. E allora Micciché prova a fissare dei paletti e invia una nota ai presidente dei gruppi parlamentari.

Con la nota li esorta “nelle more della completa definizione della materia anche con riferimento alla misura dei contributi”, a osservare due principi: chiunque venga assunto deve svolgere mansioni qualificate per i gruppi e deve percepire una retribuzione adeguata ai compiti.

Micciché, dunque, prova la manovra di contenimento, e lo fa chiedendo di assumere gente poco professionalizzata in ruoli che non risultano essere collegati al funzionamento dei gruppi parlamentari. Niente gratifiche a galoppini, insomma, né a portatori di voti. Almeno in linea di principio.

Scrive Micciché nella nota inviata ai presidenti dei gruppi: “Si ritiene dovere raccomandare che i soggetti contrattualizzati utilizzando i contributi in qualità di dipendenti del gruppo siano chiamati a svolgere unicamente compiti e mansioni coerenti alla natura del gruppo e per fa fronte alle esigenze di funzionamento dello stesso; percepiscano, entro il limite del contributo erogabile, una retribuzione adeguata ai compiti e alle mansioni svolte da ciascun lavoratore, fermo restando quanto previsto dalla normativa interna per il personale dei gruppi cosiddetto stabilizzato”. Il presidente dell’Ars, nella premessa, si richiama “alle perplessità manifestate da alcuni dei presidenti dei gruppi in ordine all’attuazione della disciplina relativa al contributo erogato ai gruppi per l’acquisizione del proprio personale”.

graduatorie asili nido Palermo Un contributo pari a 500 mila euro che permetterà alle scuole paritarie, ai nidi d’infanzia pubblici o privati e alle scuole statali di avviare le sezioni primavera.

Asili Nido, approvate le graduatorie definitive per le iscrizioni dell’anno scolastico 2018/19

Il Dirigente del Servizio Attività comunali rivolte all'infanzia comunica che con Determinazione Dirigenziale n. 179 del 21.05.2018. pubblicata all'Albo Pretorio, sono state approvate le graduatorie definitive relative alle iscrizioni presso gli Asili Nido comunali per l’anno scolastico 2018/2019. Le suddette ...
Leggi Tutto
Dario Miceli

Al “Pala Don Bosco” il Memorial Dario Miceli, un torneo di pallavolo per ricordare il giornalista palermitano

Dario Miceli, giornalista palermitano e volto noto della Rai, era anche un apprezzato pallavolista. A un anno dalla sua prematura scomparsa, la famiglia e gli amici, insieme al mondo della pallavolo che Dario ha sempre frequentato, giocando nella serie A ...
Leggi Tutto
Palermo, bocciato piano industriale della Sispi. Figuccia (Udc): "Oltre al danno la beffa"

Palermo, bocciato piano industriale della Sispi. Figuccia (Udc): “Oltre al danno la beffa”

“Stamattina, a maggioranza, la Settima Commissione Consiliare ha dato parere negativo al piano industriale della Sispi, la società partecipata del Comune che gestisce la rete informatica di Palazzo delle Aquile”. Lo afferma Sabrina Figuccia, consigliere comunale dell’Udc, che prosegue: “Anche ...
Leggi Tutto
Schiavo dell'ombra, olio su tela di Roberto Ferri

“Oscura luce”, il surrealismo di Roberto Ferri in 14 opere pittoriche in mostra allo Steri

"Oscura Luce", selezione di opere pittoriche di Roberto Ferri, esponente della figurazione contemporanea italiana, in mostra nella Sala delle Verifiche, polo espositivo del Sistema Museale di Ateneo (SiMuA) all’interno del Complesso Monumentale dello Steri, sede del Rettorato dell’Università degli Studi ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest