Sgarbi: “Unesco, Sicilia sottostimata. Va rilanciata, Etna incluso”

Sgarbi vuole maggiore attenzione ed estensione dei siti Unesco in Sicilia. Propone Etna, Segesta, Selinunte, Morgantina… Su Palermo Capitale della Cultura “è una fortuna, ma i criteri di selezione sono sbagliati”

Come ci si aspettava, Vittorio Sgarbi, al momento assessore alla cultura del governo Musumeci in Sicilia, non la manda a dire. Intervenendo al Convegno sui siti Unesco a Palazzo Zito a Palermo dice: “I sette siti Unesco principali [in Sicilia] sono solo una parte di un patrimonio culturale molto più importante. È possibile che Selinunte e Segesta non siano comprese? È possibile che Morgantina non sia compresa? L’obiettivo è di mettere all’attenzione dell’Unesco l’intera Sicilia. Perché no l’intera Sicilia? Perché no l’intero Veneto e le ville palladiane?” Un esempio portato da Sgarbi su questo piano è la Val di Noto in Sicilia.

Tra i siti da includere, Sgarbi propone il Monte Etna, assolutamente unico al mondo. Sul quale precisa, però, la scarsa attenzione al paesaggio ricordando che venendo dal sud della Sicilia verso il monte Etna, si notano pale eoliche che sono uno scempio. “Il turista viene in Sicilia per il paesaggio. Il paesaggio è sacro”, ribadisce, ricordando come troppe volte sia stato massacrato soprattutto in Sicilia “con l’assenso di Legambiente”.
Sgarbi parla anche della capitale della cultura, e non lesina un minimo di ironia, amichevole per carità, per Orlando. Traccia alcune linee di storia recente sulle scelte fatte. “Orlando ha fatto la scelta sbagliata di concorrere a quella stupidaggine che è la capitale italiana della cultura”. Erano candidate Nel 2018 erano candidate Settimo Torinese, Agliano, Comacchio e Palermo. Non è chiaro dove sia la competizione e quale sia il criterio. [Leggi tutto]

Una lettera con minacce di morte è stata inviata ad Antonio Rubino dei Partigiani Pd: "I fiori li metteranno sulla tua cassa da morto

Pd Sicilia, Rubino: “Sbaglia chi lascia, vera resistenza è rimanere senza piegarsi”

"I Partigiani del PD non sono un'area né una corrente, sono un sentimento. In queste settimane ci hanno detto di tutto, ci hanno chiesto 'chi c'è dietro di noi': la risposta è che dietro di noi c'è il PD, la ...
Leggi Tutto
Premio Mario Petrina, Sabrina Redi e Totò Antibo

Antibo vince ancora: a Sabrina Redi il premio Petrina per il suo articolo sul mezzofondista siciliano

È Sabrina Redi la vincitrice della prima edizione del premio Mario Petrina, dedicato ai giovani appassionati di giornalismo sportivo di età compresa tra i 18 e i 30 anni, non ancora iscritti all’Albo professionale. “Corri Totò, fallo ancora nonostante tutto” ...
Leggi Tutto
A Palermo, "La voglia, la pazzia" workshop in canto italiano sulle note brasiliane all'Open Jazz con i maestri del progetto musicale "Brasil Fala Italiano"

“La voglia, la pazzia” workshop in canto italiano sulle note brasiliane all’Open Jazz

La voglia, la pazzia, un workshop culturale, creativo, storico, non un semplice laboratorio ma un modo emozionante di ritrovarsi e ascoltarsi attraverso un ponte che collega tutta la musica al jazz. È la musica brasiliana, l'arte dell'incontro e del ritmo che ...
Leggi Tutto
Dall'estero in Sicilia per amore: matrimonio sicilian style con l’evento Buy Wedding International questo weekend al Grand Hotel et Des Palmes

Matrimonio sicilian style, dall’estero in Sicilia per amore: la storia di Bram e Simone

Sono circa 60 mila le coppie di stranieri che scelgono l’Italia per celebrare il loro matrimonio, con un giro di affari che ruota attorno ai 386 milioni di euro. È questo uno dei motivi principali per cui Palermo dedica tre ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest