Siti Unesco: il 13% è in Sicilia. A Palermo il convegno su buone pratiche e governance del patrimonio culturale

Una lista veramente nutrita, quella dei siti  UNESCO sparsi in tutta Italia, dove se ne contano in tutto 1073 (832 beni culturali, 206 naturali e 35 misti. Oltre a 54 in pericolo).
Il nostro Paese ne possiede  sicuramente il maggior numero, con i suoi 53 luoghi inclusi nella lista dei patrimoni dell’umanità. Sette di questi si trovano in Sicilia, praticamente oltre il 13% dei siti italiani. Un patrimonio immenso, assolutamente unico per tipologia e caratteristiche, che va da quelli archeologici come la Valle dei Templi di Agrigento (il più “anziano”, nato nel 1997) o la Villa del Casale di Piazza Armerina ai luoghi naturali – l’Etna o le isole Eolie – sino agli itinerari come il Val di Noto, il cuore antico di Siracusa o il percorso arabo-normanno di Palermo, Cefalù e Monreale, ultimo nato nella lista.
Ognuno di questi beni racconta un’isola dalle mille e una sfaccettatura, passata sotto più dominazioni, che ha visto alternarsi re normanni e viceré spagnoli. Una terra che ieri parlava arabo e che oggi difende chi arriva sulle sue coste. Ma che comunque ha avviato un percorso virtuoso che passa dalla valorizzazione dei suoi siti.
Per tutto questo è fondamentale parlare di sinergie e collaborazioni, passando attraverso un progetto comune che per la prima volta vedrà i responsabili dei siti Unesco siciliani sedersi attorno a un tavolo con le istituzioni siciliane, ma anche con chi si occupa di valorizzazione. Con l’obiettivo di approvare una dichiarazione programmatica comune per la valorizzazione di tutti i siti siciliani.

Grazie alla Fondazione Patrimonio UNESCO Sicilia, il Comitato di Pilotaggio del sito UNESCO arabo-normanno e la Fondazione per l’Arte e la Cultura “Lauro Chiazzese”, dalle 9 alle 14 di venerdì 19 gennaio, nella sede della Fondazione  Sicilia, a Villa Zito, in via Libertà 52, si svolgerà il convegno dal titolo “Patrimoni culturali e naturali. Siti UNESCO: buone pratiche e governance”. [Leggi tutto]