A Palermo e a Corleone tre appuntamenti per ricordare Ugo Triolo e Mario Francese

Tre appuntamenti, tra Palermo e Corleone, per ricordare l’avvocato Ugo Triolo e il giornalista Mario Francese, uccisi dalla mafia a distanza di un anno l’uno dall’altro. A organizzare l’iniziativa è il comitato ’26 gennaio’ in collaborazione con i Comuni di Palermo e Corleone. Una data, il 26 gennaio, che lega tragicamente il destino di due uomini: quel giorno nel 1978, infatti, in via Cammarata a Corleone la mafia uccise l’avvocato Ugo Triolo, vicepretore onorario di Prizzi. E tra i primi a indagare sull’omicidio fu il cronista del Giornale di Sicilia Mario Francese, ucciso dai corleonesi esattamente un anno dopo, il 26 gennaio del 1979. Del comitato, che ha scelto quella data come nome, fanno parte Dario Triolo, figlio del pretore ucciso, e Giulio Francese, figlio di Mario, nonché presidente dell’Ordine dei giornalisti di Sicilia.

La prima iniziativa si terrà domani, 18 gennaio, alle 17.30 a Palermo, a Sala delle Lapidi. Interverranno, tra gli altri, il sindaco Leoluca Orlando, il prefetto Antonella De Miro, l’avvocato Enza Rando, responsabile nazionale di Libera, e Giulio Francese presidente dell’Ordine dei giornalisti di Sicilia. Previsti anche gli interventi di altri rappresentanti del comitato “26 gennaio”, di cui fa parte Pippo Cipriani, l’ex sindaco di Corleone che nel 2001 chiese e ottenne la riapertura delle indagini sull’omicidio Triolo. Gli altri appuntamenti sono fissati per il 22 gennaio, alle 11, a Corleone, nell’aula magna dell’istituto scolastico ‘Don Colletti’, ed il 26 gennaio, alle 10, nella Chiesa di Sant’Andrea in via Cammarata a Corleone.