Palermo, Comune e Lav insieme per promuovere l’adozione dei cani del canile municipale

Favorire il circolo delle adozioni dei cani: è questo l’intento di un progetto presentato dalla Lav (Lega anti vivisezione) in collaborazione con il Comune di Palermo e approvato dalla Giunta.

Giovedì 18 gennaio, alle ore 10.00, i responsabili di alcuni canili italiani che si sono maggiormente impegnati a favorire il virtuoso circolo delle adozioni saranno presenti per un sopralluogo nelle strutture del rifugio sanitario comunale di piazzetta Tiro a Segno.

Tra questi parteciperanno i rappresentanti del Parco canile di Milano, del Parco degli animali di Firenze, dei canili comunali di Bologna e Modena, del canile La Fattoria di Tobia e del canile sanitario di Bari, oltre che i referenti degli uffici tutela animali dei comuni di Milano, Firenze e Bologna.

Fine ultimo è individuare le azioni necessarie per il miglioramento della gestione delle attività del canile municipale.

All’incontro sarà presente il nuovo dirigente responsabile del canile, l’avvocato Francesco Fiorino, e il dott. Gabriele Marchese che coordinerà le attività.