Svizzera, da marzo no alle aragoste vive in pentola

Dal 1° marzo, in Svizzera, entrerà in vigore una legge che vieterà di immergere nell’acqua bollente i crostacei ancora in vita, prima occorrerà stordirli.

Con questa nuova legge sarà anche vietato trasportarli o conservarli sul ghiaccio o in acqua ghiacciata, queste operazioni potranno essere fatte mettendo i crostacei “nel loro ambiente naturale”. Queste nuove norme riguardanti anche le aragoste si basano su degli studi che dimostrano la presenza in questi animali di un sistema nervoso e, quindi, di una certa sensibilità al dolore.

Anche in Italia queste piccole creature hanno dei “diritti”, infatti, è vietato tenerle sul ghiaccio con le chele legate e cuocerle vive, anche se su quest’ultimo punto ci sono ancora incertezze.


Widget not in any sidebars