Ingoiare micro-computer per controllare la salute dell’intestino

Ingeriti come una pillola, dei micro-computer potranno, ben presto, essere utilizzati per controllare la salute intestinale, la digestione e verificare se si sta seguendo una dieta adeguata.

Dotati di trasmettitori a radiofrequenza, sensori di temperatura e batterie, questi piccoli “sottomarini elettronici” analizzeranno le molecole di gas presenti nello stomaco, trasmettendo i dati a un tabletsmartphone, in tempo reale.

Secondo i ricercatori del Royal Melbourne Institute of Technology dell’Università di Melbourne, questo sistema potrebbe essere una valida alternativa a tecniche diagnostiche più invasive come la colonscopia. I primi risultati sono stati elaborati sperimentando il sistema su 7 volontari sani, per poi essere pubblicati sulla rivista Nature Electronics.

Kamyar Kalantar-Zadeh, uno studioso americano, al riguardo ha dichiarato: “I dati mostrano che lo stomaco produce sostanze ossidanti per combattere eventuali agenti estranei. Queste informazioni potrebbero aiutarci a comprendere meglio malattie intestinali come alcune forme di cancro“.