Garante dei disabili del Comune di Palermo, M5s: “Maggioranza da sola non tiene il numero legale”

Il Movimento 5 stelle saluta con favore l’approvazione della delibera che istituisce il Garante per le persone con disabilità, ma punta il dito contro la maggioranza in Consiglio. Per i pentastellati, infatti, l’atto poteva essere migliorato:  “Nella seduta del 11 gennaio, dopo cinque ore di discussione in Consiglio comunale per la trattazione del Regolamento del Garante per la persona con disabilità – si legge nella nota inviata dal gruppo consigliare – il Movimento 5 Stelle è stato costretto a uscire dall’Aula, facendo cadere il numero legale, per rivendicare e tutelare un contributo di buon senso, che sembrava aver trovato il consenso dell’intero Consiglio. Il dato che è emerso ieri è quello di una maggioranza che non riesce a tenere il numero legale“.

Nella nota i consiglieri spiegano quali sono i punti che non convincono: “Il M5S, unitamente a tutta l’opposizione, al termine del dibattito, aveva proposto un ordine del giorno che prevedeva l’impegno dell’amministrazione attiva, nelle more della redazione del Bilancio di Previsione, a voler individuare le somme necessarie per il rimborso delle spese strettamente legate all’espletamento dell’incarico del “garante della persona con disabilità”. La proposta – scrivono ancora i cinquestelle – impegnava inoltre l’Amministrazione attiva a selezionare, tramite bando pubblico, l’elenco dei soggetti, di comprovata esperienza, tra i quali individuare, la figura del garante della persona con disabilità. Poche migliaia di euro che avrebbero assicurato al garante di poter svolgere serenamente e bene la propria attività. La maggioranza ha perso l’occasione di dimostrare la propria onestà intellettuale, la propria capacità di lavorare in armonia per il bene della città e delle persone più deboli della nostra società”. Poi il rammarico dei pentastellati: “Oggi, infine, il regolamento è stato approvato con il voto favorevole anche del gruppo del M5s, purtroppo, senza l’emendamento migliorativo e nel corso di una seduta lampo durata appena 5 minuti. Infatti, conclusa la votazione, il Presidente Orlando ha inopinatamente chiuso il Consiglio appena riunitosi.

Per il consigliere pentastellato Antonino Randazzo, l’approvazione della delibera è “un atto di civiltà diventata oggi realtà in consiglio comunale grazie anche al Movimento 5 Stelle e al lavoro svolto dalla IV commissione Cittadinanza sociale di cui sono membro. Un regolamento importante dove viene anche riconosciuto e apprezzato il lavoro svolto dai gruppi di enti, associazioni di cittadini che formano l’ Organismo Territoriale per la promozione dei diritti delle persone con disabilità che continuerà ad operare a supporto del Garante”.

Sabrina Figuccia e Leoluca Orlando

Sabrina Figuccia: “Almaviva, il Comune di Palermo mantenga gli impegni con i lavoratori ex Lsu”

"Dopo la grande disponibilità a parole manifestata nella campagna elettorale delle amministrative del 2017, adesso il Comune si tira indietro" "Senza risposta l’appello lanciato da alcuni lavoratori ex Lsu che sono transitati in Almaviva e che adesso, grazie anche alle ...
Leggi Tutto
Rosario Mingoia

Mingoia eletto segretario generale in Uilca Unicredit Banca

Rosario Mingoia, giovane dirigente sindacale siciliano della Uilca, originario di Mussomeli (Cl), è stato eletto segretario generale della Uilca Unicredit Banca e segretario generale aggiunto del coordinamento in Unicredit Group, a conclusione dell'assemblea congressuale della Uilca, gruppo Unicredit, svoltasi a ...
Leggi Tutto
Comune di Palermo

Cisl su precari Comune di Palermo, stabilizzazione solo annunciata, nessuna certezza per i lavoratori

“In un contesto normativo e politico che favorisce finalmente l’uscita definitiva del precariato - affermano Lo Gelfo e Chiaramonte per la Cisl - si continua a rimandare la soluzione del problema”. “L’unica certezza è che l’amministrazione concederà la proroga a ...
Leggi Tutto
Marianna Caronia ed Ernesto Basile

Museo Basile e Liberty. ARS approva primi fondi per progettazione

Acquista concretezza l'idea di realizzare a Palermo un museo del Liberty e dell'opera di Ernesto Basile. Con un emendamento approvato questa notte dalla commissione bilancio su proposta di Marianna Caronia è stato infatti stanziata la somma di 45000 euro per ...
Leggi Tutto