Corte dei Conti, assoluzione per il giudice Silvana Saguto

Assolto dai giudici della Corte dei Conti, presieduta da Luciana Savagnone, l’ex presidente della sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Palermo, Silvana Saguto, citata in giudizio dalla Procura contabile per danno erariale nei confronti del Ministero della Giustizia.

Davanti ai giudici la Saguto era finita per aver autorizzato il pagamento di compensi destinati a tre coadiutori dell’amministratore giudiziario. Inoltre, a questi stessi erano stati conferiti incarichi aziendali nell’impresa oggetto dell’amministrazione giudiziaria, facendo gravare il relativo importo complessivo di 35 mila euro sullo Stato. Il tutto si colloca nell’ambito della gestione di beni sequestrati, e ha preso origine da una relazione ispettiva risalente al 2016, da cui è emersa, per l’appunto, l’autorizzazione da parte della Saguto – il 15 aprile 2015 – della liquidazione dell’importo a carico dell’Erario.