Piazza Unità d’Italia, cartelloni pubblicitari selvaggi. Insorgono Gelarda e Bertolino

Due enormi impianti pubblicitari in piazza Unità d’Italia, di fronte a Villa Sperlinga, che distraggono gli automobilisti e deturpano il paesaggio urbano nascondendo gli alberi della villa. Dopo la denuncia dei cittadini, in particolare di Associazione Comitati Civici Palermo, Associazione Vivo Civile e del Circolo Mesogeo, intervengono sulla questione i consiglieri comunali Igor Gerlarda del M5s e Francesco Bertolino, capogruppo di Palermo 2022 e componente della maggioranza che sostiene Orlando.

“Questa della pubblicità a Palermo – dichiara Igor Gelarda – è una vera e propria giungla. Nella mia commissione, la VI che è quella che si occupa proprio di pubblicità, stiamo spingendo in maniera decisa per la regolarizzazione della faccenda. Su questi due impianti di piazza Unità di Italia -aggiunge il consigliere – presenterò in settimana un’interrogazione consiliare per sapere se qualcuno ha concesso con delle autorizzazioni, da valutare se date con leggerezza, o se si è agito in maniera illecita”.

Dal canto suo, Francesco Bertolino chiede in una nota indirizzata al Comando di Polizia Municipale “di accertare la legittimità dell’installazione dei suddetti impianti, verificando che sia corredata delle necessarie autorizzazioni prescritte dalla legge. Qualora – continua il consigliere – gli stessi dovessero risultare apposti irregolarmente, si prega di voler articolare immediatamente le necessarie procedure volte alla loro rimozione”.