Alfano, Lumia: “Ha combattuto mafia che faceva sponda ai Santapaola”

Beppe Alfano è stato un giornalista valoroso per il prezioso lavoro di cronaca e analisi dei fatti di mafia. Dalla sua storia si evince bene il sistema di collusioni di cui godeva la mafia e la sua capacità di diventare violenta quando trova ostacoli sul proprio cammino”. Lo dice il senatore del Pd Giuseppe Lumia, componente della Commissione parlamentare antimafia, ricordando il cronista ucciso dalla mafia l’8 gennaio del 1993.
“Beppe Alfano – aggiunge – è stato un giornalista serio, documentato, appassionato e capace di toccare i punti nevralgici della presenza mafiosa a Barcellona Pozzo di Gotto e nella provincia di Messina. Una mafia che faceva sponda ai Santapaola e a quel sistema di colletti bianchi e presenze oscure che hanno partecipato alla stagione delle stragi”.