WhatsApp, le possibili novità del 2018

Dopo le interessanti funzionalità di WhatsApp annunciate del 2017, come la possibilità di inviare messaggi vocali senza tener pigiata continuamente l’icona del microfono o la possibilità di cancellare i messaggi inviati per errore, già si parla di grandi novità anche per l’anno nuovo.

Sembra, ad esempio, che nei primi giorni di gennaio verrà lanciata in versione beta la cosiddetta nota video per poi, se tutto andrà bene, essere approvata per tutti gli utenti già a fine mese. In poche parole, si potranno mandare tra gli utenti brevi clip video, un po’ come avviene con i messaggi vocali. L’unico problema per l’avvio di questa nuova funzionalità riguarda la pesantezza dei filmati, che potrebbero finire per sovraccaricare la memoria dei dispositivi.

Con i prossimi aggiornamentidal 1° gennaio non più disponibili su alcuni sistemi operativi – arriveranno, inoltre, delle novità riguardanti i gruppi privati. A quanto pare, ogni post lanciato da un membro dovrà essere sottoposto all’approvazione dell’amministratore, mentre quest’ultimo prima di estromettere definitivamente qualcuno, potrà dapprima “punirlo” escludendolo dal gruppo per un periodo limitato. Sempre più importante diventerà il ruolo del fondatore: stando alle prime indiscrezioni, potrà nominare più amministratori, ma questi non potranno estrometterlo dal gruppo da lui stesso creato.