Rissa di Capodanno in un hotel a Palermo

Dalla festa alla rissa, all’hotel San Paolo Palace di Palermo. L’evento organizzato per il dopo cena da una società esterna si è trasformato in un incontro di lotta per molti partecipanti. Il tutto mentre a pochi piani di distanza, si festeggiava il Capodanno in tranquillità.

All’interno dell’hotel una doppia festa per Capodanno: la prima, organizzata dal San Paolo Palace, con cena e artisti, è filato tranquillo per tutti gli ospiti. “Una serata divertente e organizzata egregiamente”, conferma il direttore artistico Christian Carapezza, che ha curato lo spettacolo per gli ospiti della cena. “Tutto è andato bene, di quello che accadeva fuori non si è sentito nulla. Spiace che quello che è avvenuto in una sala possa ledere l’immagine di una struttura e di un gruppo di artisti che hanno lavorato con grande professionalità.” “C’erano anche altre due serate, una per gli stranieri, con piano bar, e una serata di liscio: anche quelle sono andate benissimo”.

La seconda, un dopo cena di musica e balli organizzata da una società esterna, finita in rissa. Secondo gli organizzatori sarebbero stati venduti circa 600 biglietti falsi: un aumento del numero dei partecipanti che è sfociato in diversi scontri tra i ragazzi presenti, con l’assalto all’open bar che ha fatto scoppiare quattro risse in pochi minuti.

E mentre il San Paolo Palace prende le distanze, con un post su Facebook, dall’accaduto, il social network della struttura a causa dell’accaduto sta ricevendo diverse recensioni negative: “Vi siete fatti calpestare l’immagine da un gruppo di delinquenti a cui affidate gli eventi e nemmeno avete l’intelligenza di controllare quello che combinano nella vostra struttura”, si legge in uno dei post.