Ecco di cosa si muore a Palermo

Di sicuro non si tratta di una statistica allegra, ce ne rendiamo conto, per di più ad inizio anno. Ma il mestiere del cronista è fatto anche di questo, pertanto, per provare a farlo bene, dobbiamo occuparci anche di queste tristi vicende, anche perché, si sa, la morte fa parte della vita. Quali sono, dunque, le cause di morte più diffuse a Palermo?

L’Amministrazione Comunale ha pubblicato il Repertorio statistico del Comune. In questo caso, i dati si riferiscono al 2016. Intanto si registra una diminuzione delle nascite, con 5.725 unità registrate: -7,9% rispetto al 2015. “Il numero dei nati nel 2016 è sceso per la prima volta sotto quota 6 mila ed è ai minimi degli ultimi 50 anni”, si legge nel rapporto.

A questo punto si passa ad analizzare il numero dei decessi, anche in questo caso in diminuzione: nel 2016, infatti, è stato pari a 6.391 unità, in diminuzione del 2,7% rispetto ai morti del 2015. I morti di sesso maschile sono stati 2.969, in diminuzione del 4,3% rispetto al 2015, mentre quelli di sesso femminile 3.422, in diminuzione dell’1,3% rispetto al 2015.

Ed ecco quali sono state le cause di morte più frequenti: “Fra le principali cause di morte del 2016, primeggiano, come negli anni passati – si legge nel rapporto statistico – quelle legate a malattie del sistema circolatorio (31,2% del totale dei decessi), ai tumori (24,8% del totale dei decessi), a malattie delle ghiandole endocrine nutrizionali metaboliche e disturbi immunitari (14,3% del totale dei decessi) e a malattie dell’apparato respiratorio (12,5% del totale dei decessi, sotto le mille unità)”.

Altre cause di morte a Palermo, in ordine di quantità di decessi (in ogni caso sotto le 400 unità) sono le malattie dell’apparato digerente, quelle del sistema nervoso, quelle del sistema genito-urinario, traumatismi e avvelenamenti, malattie infettive e le malattie del sangue e degli organi emopoietici.