Piano Battaglia, dal 31 dicembre attivo il soccorso alpino

Tecnici del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico (Cnsas) in servizio a Piano Battaglia dal 31 dicembre, grazie alla firma della convenzione con la Città metropolitana di Palermo per l’attività di soccorso sanitario nel periodo di innevamento.

Per tutte le domeniche e le festività nella località madonita sarà garantita la presenza delle squadre medicalizzate per assistere e soccorrere le centinaia di gitanti che la affollano. I tecnici del Soccorso alpino e speleologico siciliano lavorano in stretta collaborazione con la Protezione civile della Città metropolitana, che mette anche a disposizione i mezzi per spostarsi sulla neve, il personale della guardia medica dell’Asp e del 118. La scorsa stagione, iniziata il 6 gennaio, il Cnsas ha effettuato a Piano Battaglia 32 interventi.

Per ogni necessità gli utenti possono chiamare il numero di reperibilità 3349510149 o rivolgersi alla centrale del 118 chiedendo esplicitamente l’intervento del Soccorso alpino.

A Piano Battaglia il Cnsas garantisce anche la reperibilità delle squadre durante l’apertura al pubblico degli impianti di risalita della Mufara grazie alla convenzione stipulata con la società Piano Battaglia srl. I tecnici della stazione di Palermo sono pronti ad intervenire in caso di avaria per evacuare i passeggeri bloccati.

Piano Battaglia, dal 31 dicembre attivo il soccorso alpino